#COMUNICATOn.15 LA TAPPA DI GOLETTA VERDE DI LEGAMBIENTE A TERRACINA: GRANDI PASSI AVANTI PER L’AMBIENTE, IL TURISMO e l’ENOGASTRONOMIA DI TERRACINA

E’ stato davvero un grande successo la tappa di Goletta Verde a Terracina dal 26 al 29 giugno: una intera città si è mobilitata con i suoi talenti (economia del mare e turismo, nautica, vela, enogastronomia, cultura dell’uva e del vino, pesca, agricoltura e prodotti tipici, cultura dell’accoglienza e della ricettività alberghiera) per garantire una accoglienza davvero memorabile e molti sono stati gli eventi sia di formazione che di comunicazione e di cultura enogastronomica del territorio con una folta partecipazione di pubblico e addetti ai lavori. Numerosi sono stati i temi ambientali di grande interesse per lo sviluppo turistico di Terracina: dalle nuove prospettive del cicloturismo, del vela-turismo e del turismo subacqueo, alla gestione delle aree di pregio come siti di Importanza Comunitaria (SIC) e Aree Marine Protette (AMP) e alla istituzione di nuove aree, dalla volontà di far diventare Terracina sito di attuazione regionale della Direttiva Europea Marine Strategy per la prevenzione dei rifiuti e dell’inquinamento costiero e marino, alla riqualificazione della Riviera di Levante con il completamento del tratto di fognatura costiero fino completa bonifica del sito dell’ecomostro ex-depuratore di Via delle Cave con la creazione di un parco archeologico-naturalistico sulla Via Appia e un parco marino, alla riapertura dei controlli dell’agenzia regionale Arpa Lazio per garantire in tempi brevi la balneabilità del tratto di costa del Levante.

13495139_1091534800919769_1603932129130628148_n

Il Convegno “Aspettando Goletta Verde: Prospettive per un EcoTurismo a Terracina”, che si è svolto il 26 giugno, giorno prima dell’arrivo di Goletta Verde,  ha visto la partecipazione di importanti attori e operatori del turismo e del commercio a Terracina ed ha sancito, alla presenza di Sebastiano Venneri, Responsabile Mare di Legambiente Nazionale e grande esperto a livello nazionale di turismo sostenibile, l’ingresso di Terracina nella Comunità delle Vele, che ha visto già l’adesione di una ventina tra amministrazioni, parchi e associazioni italiane, per iniziare a costruire un cammino virtuoso a partire dalle Due Vele, finalmente riconquistate dopo decenni di assenza, verso le Cinque Vele. Inoltre l’esponente di Legambiente ha confermato la possibilità che Terracina diventi una nuova sede della Scuola di Alta Formazione in Turismo Ambientale (ASTA), realizzata da Legambiente e Vivitalia con il patrocinio di Federparchi e di AITR (Associazione Italiana Turismo Responsabile), in collaborazione con LegaCoop e il Master in Turimo e Territorio dell’Università Luiss Guido Carli di Roma, e che dal 2013 vede centinaia di professionisti e manager formati nel settore del turismo ambientale. Lo stesso Venneri ha ribadito in una intervista prontamente rilasciata a Lazio TV https://www.youtube.com/watch?v=No9AhsU_YsU la volontà di accompagnare Terracina nel suo percorso evolutivo verso la nuova “blue economy”. Il Convegno si è poi concluso, in una piacevole atmosfera, con un elegante e innovativo buffet macrobiotico, offerto dall’Albergo Neapolis- affiliato Un Punto Macrobiotico Italiano.

13537553_10207982386850367_5777733486738370731_n

13516652_10207979247371882_3295814859513842527_n

13528781_10207982393610536_2666166939112210598_nL’arrivo di Goletta Verde è stato accolto dal Terracina Vela Club che, dopo aver salutato festosamente Goletta con i suoi ragazzi, ha segnalato a Legambiente – nel passaggio da Capo Circeo a Terracina-  la presenza due gioielli ambientali preziosi, attualmente minacciati: il Sito di Importanza Comunitaria/SIC IT 6000014 relativo alle praterie di Posidonia, istituito dalla Regione Lazio nel 2002, per la conservazione della diversità biologica dell’area marina e l’Area Marina Protetta/AMP di ripopolamento ittico realizzata nel 2007 dalla Regione Lazio, recentemente estesi ma anche posti sotto minaccia con una contestatissima autorizzazione ad un mega-impianto di mitilicultura da parte della Regione Lazio, contro la quale Legambiente Lazio con il Circolo di Terracina è parte ricorrente di fronte al TAR insieme al Comune di Terracina. La Presidente del Circolo Legambiente Terracina “Pisco Montano”, Anna Giannetti, in una intervista ribadisce l’importanza della tappa di Goletta Verde per Terracina:  https://www.youtube.com/watch?v=ZkL_UbYErqc

13510804_10207985588170398_970136295614985870_n

L’accoglienza al Molo Gregoriano ha poi visto tutte le Autorità presenti (Sindaco, Capitaneria di Porto, Polizia Municipale, Rappresentanti del nuovo Consiglio Comunale e Dirigenti dell’Amministrazione) e al neoeletto Sindaco Nicola Procaccini – una delle prime uscite pubbliche con la fascia tricolore-  è stata consegnata la Guida Blu di Legambiente-Touring Club 2016 con le Due Vele Legambiente appena riconfermate anche per quest’anno. Terracina ha poi accolto l’equipaggio, dopo un doveroso stop al mitico Bar da Bonifacio al Porto, presso Ilvana a Piazza della Repubblica, che ha predisposto, oltre al sontuoso e ricco buffet con assaggi di pasta artigianale terracinese, una bellissima torta in onore di Goletta Verde.

13533185_1091740634232519_368693800199355321_n

13512246_10207986142544257_7557630259798560427_n

13512053_10207986173065020_110910003740853102_n

13528758_10207989364224797_8541580108054626607_n

La conferenza stampa regionale di Legambiente del 28 giugno, riportata su tutti i principali quotidiani locali e dalle Tv locali, Lazio TV e TeleUniverso tra le altre, come notizia provinciale e regionale, si è poi svolta nella splendida cornice di Palazzo della Bonificazione Pontina (solo recentemente inaugurato come Museo della Città) ed ha visto, oltre la presenza della Responsabile Legambiente Nazionale per Goletta Verde Serena Carpentieri, la presenza del Presidente di Legambiente Lazio Roberto Scacchi il quale, dopo aver presentato i risultati del monitoraggio di Goletta Verde per tutto il Lazio, ha ribadito la grande opportunità della riqualificazione della Riviera di Levante per Terracina, confortato dai dati positivi sulla balneabilità del tratto (sono stati monitorati due punti incluso la Sorgente Acqua Magnesia e lo scarico dell’ex-depuratore di Torre Gregoriana, risultati “entro i limiti”)

goletta_verde_2016-2 DATI TERRACINA

pur sottolineando ancora una volta la necessità di intervenire (anche con metodi innovativi come il contratto di fiume) sui canali della bonifica come il Sisto, rilevato con un inquinamento costante alla foce e quindi altamente impattante sulla qualità del mare di Terracina, come riportato nell’intervista rilasciata a Lazio TV https://www.youtube.com/watch?v=uwiotB2ToTY.

terracina_conf2

 

DSCN4050

DSCN4067

mappaLazioLa conferenza stampa ha visto la presenza di importanti dirigenti e funzionari di Arpa Lazio, Acqualatina, Comune di Terracina che hanno preso la parola per confermare il proprio impegno alla soluzione dei diversi problemi sollevati, ma anche la presenza di operatori delle associazioni balneari e turistiche. La neoeletta consigliera Roberta Tintari, assessore della passata Amministrazione riconfermata con grande consenso popolare, ha raccolto, in assenza del Sindaco, impegnato in una importante riunione in Prefettura, la menzione speciale da parte di Legambiente Lazio e del Circolo di Terracina per la chiusura dell’ecomostro-depuratore di Via delle Cave avvenuta poco meno di un anno fa, e ha ribadito in una intervista rilasciata subito dopo a Lazio TV https://www.youtube.com/watch?v=kRiMDJ8chmk la volontà della nuova Amministrazione di collaborare attivamente con il Circolo Legambiente Terracina sulle tematiche poste in agenda e di proseguire con la nuova Amministrazione, forte del rinnovato consenso popolare, sulla via della tutela e valorizzazione dell’ecosistema marino e costiero di Terracina.

DSCN4059

A seguire un buffet a cura della Condotta Slow Food Terracina con degustazione di prodotti tipici a cura di aziende del territorio come Orsini, San Ciriaco e lo Zafferano tipico di Micaela Vittori, sulla splendida Terrazza di Palazzo della Bonificazione Pontina, aperta per l’occasione.

DSCN4076

Il pomeriggio ha visto una folta partecipazione di bambini ed adulti nelle visite guidate e nelle sessioni di educazione ambientale su Goletta Verde, con la spiegazione dei dati raccolti, delle campagne sulla protezione del mare e sulla prevenzione dei rifiuti spiaggiati e marini (beach litter e marine litter) a cura di Silvia Canzano, responsabile campagne Beach Litter, Spiagge e Fondali Puliti, Goletta Verde del Circolo di Terracina ma anche di Serena Carpentieri, responsabile Lagambiente Nazionale Campagne per Goletta Verde, ma anche con la vendita di gadget come libri, magliette e spille per la felicità di adulti e bambini. La serata poi si è conclusa con un grande buffet a bordo, organizzato dalla Condotta Slow Food di Terracina, con la partecipazione delle migliori Osterie Slow Food come Feronia Bistrot, St. Patrick, Cesare1963, Il Granchio, OsteriaBorgoPio

13439038_1091543534252229_3376481504702198963_n

le quali, insieme ad una etichetta creata per l’occasione dal Fiduciario della Condotta Slow Food Danilo Mastracco per un moscato ancestrale locale di altissima qualità, tutta dedicata a Goletta Verde per celebrare la tappa, hanno allestito le migliori specialità delle propria ristorazione, in un ideale percorso esperienziale di gusto e di conoscenza delle materie prime del territorio e della loro abile trasformazione. La serata ha quindi visto davvero una grande partecipazione di soci e simpatizzanti del Circolo Legambiente Terracina e della Condotta Slow Food di Terracina, idealmente uniti per il rispetto dell’ambiente e per il cibo buono, pulito e giusto.

13495265_10207997052456998_7305024468072170032_n

tutti insieme a slow food

13528268_10207997016336095_5142413059493508136_o

13557893_10207996989735430_7493239019232976389_n

Il Sindaco Nicola Procaccini ha poi voluto salutare tutto l’equipaggio prima della partenza dell’indomani e fare un ultimo brindisi, ribadendo tutti gli impegni della nuova Amministrazione nei confronti dell’ambiente, dalla bonifica del sito dell’ex-depuratore, alla riapertura del tratto della Riviera di Levante alla balneazione, alla gestione ottimale delle proprie aree di pregio, come SIC e AMP, alla istituzione di nuove aree protette, allo sviluppo ecoturistico per Terracina, alla volontà di intraprendere un cammino virtuoso nella Comunità delle Vele di Legambiente, nell’attuazione di politiche turistiche incentivanti i nuovi turismi. Il Sindaco ha poi rilasciato una intervista a lazio tv per ringraziare Goletta e per ribadire gli impegni della nuova Amministrazione: https://www.youtube.com/watch?v=F9SWz7FqSVA&feature=youtu.be

sindaco brindisi

“La tappa di Goletta Verde a Terracina – dichiarano in coro la Presidente del Circolo Legambiente di Terracina Anna Giannetti e il Fiduciario della Condotta Slow Food di Terracina Danilo Mastracco – è stata una occasione per riaffermare – con il nostro definirci scherzosamente “ecogastronomi” –  la nostra collaborazione sul territorio e per evidenziare come da una sinergia tra associazioni ambientaliste, enogastronomiche e con il lavoro concertato con gli operatori economici del territorio,  l’Amministrazione, i forum di partecipazione locale come Agenda21, gli Enti Locali e le Autorità competenti, si possa davvero cambiare passo in una città come Terracina, con una naturale vocazione per l’ambiente e il turismo sostenibile e i prodotti dell’agricoltura e della pesca sostenibile e la loro abile trasformazione, e che si candida, oltre che ad essere un sito regionale per l’attuazione della Direttiva Europea sulla Strategia Marina per l’ecologia di spiagge, coste, fondali e mare anche a diventare un faro di sviluppo per la nuova “blue economy”.

13528870_10207997068857408_3766588530587342572_n

Mentre ieri era in navigazione da Terracina verso Ischia, prossima tappa, Goletta Verde ha incontrato un raro esemplare di capodoglio, un maschio di circa diciassette metri, e questo segnale non può che farci sperare nel meglio! “L’avvistamento del capodoglio– spiegano i volontari di Legambiente – è uno splendido regalo per festeggiare i trent’anni anni dall’istituzione del Ministero dell’Ambiente e del primo viaggio di Goletta Verde, nonché delle prime due aree marine protette. Trent’anni nel corso dei quali il nostro paese si è guadagnato un ruolo importante nella protezione marina a livello europeo e di bacino del Mediterraneo, soprattutto in termini numerici. L’Italia oggi è il paese europeo con più aree marine protette e più ettari di mare e fondali difesi: ha saputo associare alle finalità di tutela, proprie di un’area protetta, il principio della fruizione sostenibile, ancorandosi saldamente alle comunità locali, sia in fase istitutiva che gestionale”.

capodoglio

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...