LEGAMBIENTE TERRACINA PARTECIPA ALL’EVENTO NAZIONALE APPIA DAY 2020 CON UN ARCHEOTOUR DI DUE ORE DEDICATO ALLA FIGURA DELL’ IMPERATORE TRAIANO. DOPO UNA INTENSA PULIZIA DI TUTTI I SITI ARCHEOLOGICI FATTA NEI GIORNI SCORSI IN OCCASIONE DELLA CAMPAGNA LEGAMBIENTE “PULIAMO IL MONDO 2020” SI RIPARTE CON UN EVENTO IN SICUREZZA E TOTALMENTE RISPETTOSO DELLE NORME ANTI-COVID E A PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA (AL NUMERO 3491412199) PER DOMENICA 18 OTTOBRE (PARTENZA ORE 10 DAL PARCO DEL MONTUNO – VIA DANTE ALIGHIERI).

Terracina, 12 ottobre 2020             Comunicato Stampa n. 190

Torna per il quinto anno consecutivo, l’APPIA DAY, che per l’edizione 2020 si sposta in autunno e raddoppia i suoi appuntamenti a Roma, l’11 e il 18 ottobre, in due domeniche fitte di incontri, visite guidate e attività cui prendere parte rigorosamente in bici o a piedi, nel pieno rispetto delle normative anti-Covid. Da Roma a Brindisi, il festival diffuso collegherà idealmente luoghi e comunità del Centro e del Sud Italia attraversati dall’antico tracciato , con uno sguardo a quella che oggi può diventare via privilegiata per trasformare i territori e valorizzare i beni comuni che li caratterizzano e per chiedere la pedonalizzazione del tratto romano dell’Appia 365 giorni all’anno e considerarla porta d’accesso a un nuovo modello di città, più verde e vivibile, più sana e attenta ai cittadini, puntando sul patrimonio culturale e paesaggistico esistente per riaffermare il prestigio internazionale di un percorso unico al mondo. Più di cento gli eventi organizzati dal comitato promotore in collaborazione con Legambiente, Touring Club Italiano, Comitato Mura Latine, VeloLove, CoopCulture, Federparchi, Archeocomitato, Fiab, Kyoto Club e con altre decine di associazioni, oltre che con il Parco archeologico dell’Appia Antica, il Parco Regionale dell’Appia Antica, la Sovrintendenza Capitolina ai beni Culturali, il Ministero dei Beni Culturali, con il patrocinio del Comune di Roma e della Regione Lazio.

Roma, quartier generale dell’Appia Day, ospiterà gran parte degli eventi per l’11 e 18 ottobre prossimi (archeotrekking, ciclotour, mostre, conferenze, rievocazioni storiche, giochi per bambini e molto altro), che si terranno anche ad Ariccia, Benevento, Bisaccia, Brindisi, Capua, Caserta, Fondi, Formia, Gravina di Puglia, Itri, Minturno, San Prisco, Santa Maria Capua Vetere, Marino, Terracina e Mesagne.  Nella Capitale, l’Appia Day verrà inoltre replicato il 18 ottobre e prevederà un evento speciale, ArcheoGrab, in occasione di Via Libera, l’iniziativa del Comune di Roma che una volta al mese pedonalizza una rete ciclopedonale, per la prima volta estesa anche all’area che interessa l’Appia.

“Nello spirito di comunità che anima la manifestazione, in grado di unire diverse realtà associative e anime della città di Roma e non solo, invitiamo i cittadini a prendere parte all’Appia Day, occasione per vivere questo incredibile museo a cielo aperto sotto un’altra prospettiva e ripensarlo come museo esteso capace di conquistare nuovi spazi, ma anche di recuperare e valorizzare l’esistente, liberandolo dalle brutture che in passato ne hanno deturpato i territori – dichiara il presidente nazionale di Legambiente, Stefano Ciafani – Con questa iniziativa, vogliamo fare anche nostro il sogno ambientalista di Antonio Cederna, intellettuale che si è battuto per salvare l’antica consolare proponendo il patrimonio archeologico come principio regolatore dell’intero sistema urbano. Un sogno che attendiamo di vedere concretizzato nel progetto ‘Appia Regina Viarum’, per cui il Mibact ha già stanziato 20 milioni di euro con l’obiettivo di costruire un itinerario storico-archeologico integrato e rendere percorribili gli oltre 600 km del tracciato originario dell’Appia Antica che, dal Centro al Sud Italia, è segnato da evidenze storico-architettoniche e paesaggistiche tra le più pregevoli della Penisola”.

Tra i tanti eventi in calendario, anche quello di Terracina (LT), domenica prossima 18 ottobre alle ore 10, dove il circolo di Legambiente “Pisco Montano” propone Il Cammino di Traiano (Parco del Montuno, Area Archeologica Stella Polare, Antico Porto Traianeo, Molo, Appia Antica a Villa Salvini), percorso di visita nei luoghi rigenerati grazie all’iniziativa Puliamo il Mondo e riaperti al pubblico in piena sicurezza. Prenotazione obbligatoria al numero 3491412199. http://www.appiaday.it/attivita/cammino-traiano-terracina/

 “Il nostro Circolo ormai è al suo quinto anno di partecipazione all’Appia Day, con proposte sempre innovative e nell’ottica della rigenerazione e valorizzazione permanente dei luoghi dell’Appia a Terracina. Il Cammino che proponiamo è centrato sulle tappe più rilevanti dell’età imperiale a Terracina, che ruotano intorno alla complessa e interessante figura dell’Imperatore Traiano, e prevede la partenza domenica 18 ottobre prossimo alle 10.00 dal Parco del Montuno, parco ecoarcheologico e panoramico di grande pregio con vista sulla città riaperto recentemente grazie all’impegno del Circolo Legambiente dopo un decennio di abbandono, con visita ai resti dei magazzini dell’antico Porto Traianeo, all’Area Archeologica di Via Stella Polare– Antico Porto Traianeo (banchina Est-Ovest dell’Antico Porto Traianeo), alla Scogliera del Porto e al Taglio traianeo del Pisco Montano, una delle opere di ingegneria stradale più imponenti dell’ età imperiale, per arrivare all’ Appia Antica a Villa Salvini, uno dei tratti in basolato originale meglio conservati dell’Appia dopo Roma e Velletri, inserito in una Villa privata di grande pregio, solo recentemente aperta al pubblico per volontà e impegno del Circolo e per cortesia della proprietaria Signora Gigliola Salvini.” dichiara Anna Giannetti, Presidente del Circolo Legambiente Terracina “Pisco Montano” – Siamo molto soddisfatti di aver contribuito in questi anni, con un nostro costante e determinato impegno nel Comitato Promotore Nazionale Appia Day e con le sole forze dei nostri volontari appassionati del gruppo “Salvalarte”, i quali periodicamente curano e rendono fruibile tutto il percorso con pulizie e attenti monitoraggi e come hanno fatto proprio negli ultimi giorni con la campagna Puliamo il Mondo 2020, e diffondono il Cammino ad un pubblico sempre numeroso in molteplici eventi, rassegne e iniziative, alla realizzazione del progetto “Il Cammino di Traiano”, progetto che è parte integrante del programma nazionale Appia Day – Appia net “Terracina: La Regina della Via Appia”, sancito con un protocollo sottoscritto dal Comune di Terracina con Legambiente, e che ha ricevuto negli anni importanti patrocini e riconoscimenti dalla Regione Lazio-Visit Lazio, dall’Associazione Cammini d’Europa, della Soprintendenza Archeologica del Lazio e della Associazione Europea delle Vie Francigene. Ci auguriamo poi che la nostra Amministrazione Comunale si accorga presto di questo importante patrimonio di esperienze e conoscenze e di concreto amore e impegno per la Citta’ e ci coinvolga subito in altre iniziative e progetti istituzionali inerenti alla valorizzazione della via Appia a Terracina.”

.  

https://www.latinatoday.it/eventi/appia-day-2020-il-cammino-di-traiano-terracina.html

http://www.alternativasostenibile.it/articolo/appia-day-domeniche-piedi-e-pedali-riscoprire-la-regina-viarum

LEGAMBIENTE TERRACINA PARTECIPA ALLA CAMPAGNA PULIAMO IL MONDO 2020, IL PRIMO EVENTO DI PULIZIA DELL’ANNO DOPO LA LUNGA EMERGENZA COVID E LO FA ADOTTANDO UN RIGIDO PROTOCOLLO DI SICUREZZA PREDISPOSTO DA LEGAMBIENTE E IN COLLABORAZIONE CON L’UFFICIO ESECUZIONE PENALE ESTERNA DI LATINA DEL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA. L’EVENTO, CHE INCLUDE ANCHE IL MONITORAGGIO PARK LITTER PER I RIFIUTI ABBANDONATI AL PARCO DEL MONTUNO, SI SVOLGERA’ DAL 1 al 18 OTTOBRE SECONDO UN CALENDARIO STABILITO SUI PREZIOSI SITI DE IL “CAMMINO DI TRAIANO”, VARIANTE URBANA DELLA VIA FRANCIGENA DEL SUD. CHE SARANNO RIAPERTI PER LA CAMPAGNA APPIA DAY DELL’11 e 18 OTTOBRE

Terracina, 30 settembre 2020      Comunicato Stampa n. 189

Il coronavirus non ferma Puliamo il Mondo, versione italiana del più grande appuntamento internazionale di volontariato ambientale – il Clean-Up the World nato in Australia, a Sydney, nel 1989- realizzato in collaborazione con la Rappresentanza in Italia della Commissione europea e che gode del patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, di UPI (Unione Province Italiane), FederParchi, Unep (Programma per l’Ambiente delle Nazioni Unite).

Questa 28esima edizione di Puliamo il Mondo è il primo grande appuntamento di volontariato ambientale nell’Italia uscita dal picco dell’emergenza Covid-19.

La storica campagna di volontariato ambientale organizzata dal 1993 in Italia da Legambiente, per tutto il week-end del 25-26-27 settembre ha già chiamato all’azione in tutta la Penisola centinaia di migliaia di volontari e cittadini https://www.puliamoilmondo.it/comunicazione-media/comunicati-stampa/546-csfinalepim2020 per ripulire dai rifiuti abbandonati strade, vie, piazze, aree verdi, ma anche spiagge e sponde dei fiumi, per lanciare insieme un messaggio di speranza e di futuro sostenibile al Paese duramente colpito nei mesi scorsi dalla pandemia.

Il Circolo Legambiente da quest’anno – e proprio in occasione di Puliamo il Mondo dai Pregiudizi 2020, dedicato alla promozione di iniziative sui temi dell’integrazione, della convivenza e della coesione sociale – inizia la sua collaborazione, che si perfezionerà prossimamente con una Convenzione, con il Ministero della Giustizia – Ufficio Locale di Esecuzione Penale Esterna di Latina, per un programma di inclusione e riabilitazione di soggetti sottoposti a misure alternative alla pena detentiva, che possono prestare attività di volontariato di rilievo sociale, da svolgere gratuitamente in favore della collettività, con particolare riferimento alla fruibilità e tutela del patrimonio storico e naturalistico, collaborazione per la prevenzione degli incendi, salvaguardia di boschi e foreste, recupero del demanio marittimo, protezione della flora e della fauna, manutenzione e fruizione di giardini, ville e parchi, pulizia e cura delle spiagge e del mare.

La campagna Puliamo il Mondo a Terracina prevede una serie di appuntamenti di pulizia presso i siti del cammino traianeo valorizzato da anni dal circolo Legambiente, e ormai inserito come variante urbana nella Via Francigena del Sud, denominato appunto “Il Cammino di Traiano” che include il Parco del Montuno, Area Archeologica Stella Polare, Taglio del Pisco Montano, Antico Porto, Appia Antica a Villa Salvini, secondo il seguente calendario:  

  • Giovedì 1 e 8 ottobre dalle 15 alle 18 presso il Parco del Montuno (8 ottobre – Monitoraggio Park Litter)
  • Venerdi’ 2 ottobre dalle 15 alle 18 presso Taglio di Pisco Montano
  • Venerdi’ 9 ottobre dalle 15 alle 18 presso Area Archeologica Stella Polare
  • Venerdì 16 ottobre dalle 15 alle 18 presso Molo Gregoriano (da Bonifacio)
  • Sabato 3, 10 e 17 ottobre dalle 10 alle 13 presso Appia Antica a Villa Salvini

Presso il Parco del Montuno verrà svolta nella giornata dell’8 ottobre anche l’indagine annuale e il monitoraggio Park Litter 2020, ormai alla sua terza edizione anche per il Parco del Montuno di Terracina. Il problema dei rifiuti abbandonati non risparmia infatti neanche i parchi urbani, e anche quest’anno Legambiente ha realizzato il monitoraggio Park Litter 2020 grazie alla sua rete territoriale di circoli e regionali e ai volontari in azione.

“Quest’anno “Puliamo il mondo” – racconta Anna Giannetti, Presidente del Circolo Legambiente Terracina “Pisco Montano” – per noi è la prima preziosa occasione per riprendere le nostre campagne anche a Terracina e avremo davvero molto da fare! Nonostante le difficoltà di questi mesi legati alla pandemia, mesi in cui comunque il nostro Circolo ha comunque sempre organizzato eventi, anche on-line, come la campagna “Non ti Scordar di me” on-line con le scuole, Puliamo il Mondo prenderà regolarmente il via rispettando pienamente le regole anti Covid e la salute di tutti, aderendo ad uno stretto protocollo di sicurezza anti-covid predisposto da Legambiente e ci aspettiamo davvero che molti cittadini attivi potranno unirsi a noi per sostenerci e per contribuire nei fatti a migliorare la fruibilita’ di luoghi preziosi e creare i presupposti concreti per uno sviluppo del turismo storico-archeologico. Abbiamo deciso di tornare sui preziosi siti del nostro percorso denominato “Il Cammino di Traiano” (Parco del Montuno, Appia Antica a Villa Salvini, Taglio del Pisco Montano, Antico Porto Traianeo) anche in previsione della prossima campagna Legambiente Appia Day dell’11 e del 18 ottobre in cui riapriremo anche le visite guidate sul Cammino, che purtroppo abbiamo dovuto sospendere da marzo. Quest’anno poi vogliamo continuare a combattere i pregiudizi e abbattere la barriera tra noi e le persone che stanno scontando pene detentive anche con misure alternative e che potranno riabilitarsi con azioni di volontariato e cittadinanza attiva e lanciamo con Puliamo il Mondo un programma coordinato con l’Ufficio Esecuzione Penale Esterna di Latina del Ministero della Giustizia, che presto sarà perfezionato con una Convenzione, con volontari che ci affiancheranno nella campagna Puliamo il Mondo e che potranno affiancarci da ora in poi per la prevenzione degli incendi, salvaguardia di boschi e foreste, recupero del demanio marittimo, protezione della flora e della fauna, manutenzione e fruizione di giardini, ville e parchi, pulizia delle spiagge e del mare e a cui dedicheremo la nostra massima attenzione e il nostro calore e accoglienza, accompagnandoli nel loro graduale percorso di riabilitazione e di reinserimento”.  

PULIAMO IL MONDO 2019 PRESSO IL PARCO DEL MONTUNO PER MARTEDI’ 3 DICEMBRE ALLE ORE 9.30: L’ENTE PARCO REGIONALE DEI MONTI AUSONI E LAGO DI FONDI ADERISCE UFFICIALMENTE A PULIAMO IL MONDO 2019 con IL CIRCOLO LEGAMBIENTE TERRACINA “PISCO MONTANO”, FIRMATARIO DI UN IMPORTANTE PROTOCOLLO DI INTESA CON IL PARCO. LA GIORNATA ECOLOGICA DI PULIZIA, CON i VOLONTARI DEL SERVIZIO CIVILE NAZIONALE DEL COMUNE DI TERRACINA E DELL’ENTE PARCO REGIONALE, CON I BAMBINI DELL’I.C. MARIA MONTESSORI- SEZ. A. MORO E CON GLI ALUNNI DELL’IPS A. FILOSI E’ APERTA A TUTTA LA CITTADINANZA ED E’ PREVISTA PER MARTEDI’ 3 DICEMBRE ORE 9.30 PRESSO IL PARCO DEL MONTUNO.

 

Comunicato stampa n.162                                        1. 12.2019

La collaborazione del Circolo con il Parco Ausoni, fin dalla nascita del Circolo, è sempre stata molto attiva e su diversi fronti: il 18 marzo 2018, dopo intensa pulizia, il Circolo grazie al supporto del Parco ha ripristinato il “Sentiero del Tempio”, riaperto ufficialmente dall’Ente Parco degli Ausoni, consegnando al Parco via PEC, la Scheda di rilevamento Catasto sentieri CAI e la scheda di Valutazione del Sentiero, con una completa relazione analitica e fotografica, frutto di una azione comprensiva di riqualificazione ambientale del Sentiero del Tempio di Giove (Itinerario n.3 del Parco) (SIC/ZSC Monte Sant’Angelo), dopo i devastanti incendi del 2015 e del 2017, e a coronamento di questa importante iniziativa di recupero, il 29 marzo 2018 è stato firmato un importante protocollo di intesa tra l’Ente Parco degli Ausoni e il Circolo Legambiente di Terracina per la tutela e lo sviluppo della sentieristica, la promozione di iniziative di educazione ambientale e di monitoraggio per la prevenzione degli incendi e l’abbandono illecito di rifiuti. La collaborazione con il Parco, con la struttura di Promozione e con i Guardia Parco è poi proseguita durante l’intensa attività di avvistamento statico sul Sentiero, presso il Parco della Fossata, e presso il Parco del Montuno, a supporto della squadra Anti Incendio Boschivo – AIB 2018 e 2019 della Protezione Civile Comunale, a seguito del Protocollo congiunto firmato dal Circolo con l’Amministrazione Comunale e con il Parco Ausoni per la prevenzione degli incendi boschivi.

Attualmente è in corso di definizione una più ampia collaborazione sul fronte del costituendo Centro di Educazione Ambientale Legambiente presso il Parco del Montuno che operera’, con i propri educatori iscritti al Registro Nazionale degli Educatori Ambientali, in modo sintonico con il Centro di Educazione Ambientale del Parco Ausoni, con la partecipazione alla costituzione di un catalogo di progetti didattici per le Scuole nelle zone del Parco, come quello in fase di definizione su “Il Parco e l’Acqua”, e a partire da un importante progetto didattico in corso di attuazione con la Scuola dell’Infanzia – plesso A. Moro dell’IC Maria Montessori di Terracina, denominato “LA NATURA ENTRA IN CLASSE: IL NOSTRO ERBARIO” tutto dedicato al Parco del Montuno e che si avvarra’ della consulenza del Parco Ausoni, custode di uno dei più preziosi erbari regionali, quello del Lazio Meridionale.

Dopo aver aderito già a Puliamo il Mondo svoltosi il 27 ottobre 2018, presso il Sentiero del Tempio con la presenza degli alunni del IPS A. Filosi e delle famiglie, il Parco ha subito aderito ufficialmente anche a Puliamo il Mondo 2019, mostrando non solo una grande attenzione e cura per le aree verdi di Terracina, ma anche un grande apprezzamento per il Circolo e le sue attività e per la campagna Legambiente Puliamo il Mondo, il più grande evento mondiale di volontariato ambientale, sia per valenza educativa che per il coinvolgimento della popolazione, con iniziative in oltre centoventi Paesi. La giornata ecologica si terrà il prossimo martedì 3 dicembre, con appuntamento alle ore 9.30 all’ingresso del Parco del Montuno. La giornata è aperta a tutti, completamente assicurata e saranno forniti kit pettorine e guanti. In caso di maltempo l’iniziativa verrà spostata in una data successiva.

Legambiente è la più grande organizzazione ambientalista italiana con oltre 115.000 tra soci e sostenitori, 1.000 gruppi locali, 30.000 classi che partecipano a programmi di educazione ambientale, più di 3.000 giovani che ogni anno partecipano ai nostri campi di volontariato, oltre 60 aree naturali gestite direttamente o in collaborazione con altre realtà locali. Grazie ai suoi 1.000 circoli è l’associazione ambientalista più diffusa in Italia col privilegio di essere presenti capillarmente su tutto il territorio nazionale, lì dove i fatti avvengono e le persone operano, mettendo in pratica valori e ideali. Tratto distintivo dell’associazione è l’ambientalismo scientifico, ovvero la scelta di fondare ogni progetto in difesa dell’ambiente su una solida base di dati scientifici, uno strumento con cui è possibile indicare percorsi alternativi concreti e realizzabili.

http://www.terracinanotizie.net/notizie/comunicati-stampa/2810/domani-puliamo-il-mondo-2019-presso-il-parco-del-montuno-alle-ore-930

https://latinatu.it/terracina-puliamo-il-parco-montuno-liniziativa-ecologica-per-bambini-e-ragazzi/

http://www.anxurtime.it/puliamo-il-mondo-iniziativa-al-parco-del-montuno-con-legambiente/

http://www.parchilazio.it/appuntamenti-4714-l_ente_parco_ausoni_e_puliamo_il_mondo_clean_up_the_world_martedi_3_dicembre_ore_9_30_appuntament

IL CIRCOLO LEGAMBIENTE TERRACINA “PISCO MONTANO” PORTA PER LA QUARTA VOLTA LA FESTA DELL’ALBERO IN CITTA’ E AL PARCO DEL MONTUNO, CON IL PATROCINIO GRATUITO DEL COMUNE DI TERRACINA, DELl’ENTE PARCO REGIONALE MONTI AUSONI E LAGO DI FONDI, CON LE SCUOLE SOSTENIBILI LEGAMBIENTE IC M. MONTESSORI  E IPS A.FILOSI, con gli SCOUT AGESCI TERRACINA GRUPPO 3 E CON IL SERVIZIO CIVILE NAZIONALE DEL COMUNE DI TERRACINA CON UNA SERIE DI INIZIATIVE CHE CULMINERANNO IL 21 NOVEMBRE CON LA CERIMONIA DI PIANTUMAZIONE DI UN PREZIOSO TIGLIO E LA PRESENTAZIONE UFFICIALE DEL CENSIMENTO BOTANICO DEL PARCO, DEL PROGETTO DIDATTICO PER UN ERBARIO DEL PARCO, DELLA NUOVA CARTELLONISTICA PER IL PARCO E DEI DATI RELATIVI AL CENSIMENTO DEI RIFIUTI E ALL’ ANALISI DELLA TIPOLOGIA DEI RIFIUTI NEL PARCO (PIM LITTER 2019).

Comunicato stampa n.160                                                               18.11.2018

Il Circolo Legambiente Terracina, con il patrocinio gratuito del Comune di Terracina e con il patrocinio dell’Ente Parco Regionale Monti Ausoni e Lago di Fondi,  per la quarta volta aderisce alla campagna nazionale per la Festa dell’Albero https://www.legambiente.it/festa-dellalbero/ dedicata alla tutela del verde e del territorio nell’ambito della Giornata Nazionale degli Alberi che si realizza fin dal 1898, richiamando l’attenzione di tutti sull’importanza dei boschi, dei parchi e delle foreste, sul loro fondamentale ruolo di polmone verde per la Terra.

Anche quest’anno a Terracina la Festa dell’Albero si svolgerà presso il Parco Pubblico del Montuno, ormai riaperto, dopo molti anni di chiusura e abbandono, grazie al grande impegno del Circolo locale e alla volonta’ della Amministrazione Comunale, anticipando alcuni progetti del Centro di Educazione Ambientale (CEA) Legambiente in fase di costituzione.

La Festa di quest’anno intitolata “Gli Alberi del Parco” ha già avuto inizio i primi di novembre con l’intento di aggiornare il Censimento Botanico effettuato dal nostro Circolo, con un progetto coordinato dalla socia del circolo Annalaura Rossi, ecologa, educatrice ed animatrice ambientale del CEA Legambiente e Volontaria del Servizio Civile Nazionale, in collaborazione con il coordinatore della ditta di gestione del Verde Urbano Verdeidea srl Giuliano Leo e con Gino Paparello, esperto botanico del Circolo Legambiente “Luigi Di Biasio”, mentre i Volontari del Servizio Civile Nazionale del Comune di Terracina, Annalaura Rossi, Chiara Zoina, Matteo D’Onofrio, Alfredo Garofalo, Lorenzo Tribuzio, coordinati dalla consigliera Sara Norcia, hanno svolto anche lavori di piccole manutenzioni e messa in ordine del parco, e, dopo aver definito un percorso botanico nelle zone del Parco, hanno condotto visite botaniche aperte alle Scuole.

Inoltre si è dato inizio, insieme alla Scuola Sostenibile Legambiente IC Maria Montessori, Scuola dell’Infanzia del Plesso Aldo Moro, ad un importante progetto didattico per la costruzione di un erbario associato al Parco a cura delle Maestre Rita Di Mauro, Sonia Carnevale, Alessandra Macera, autrici del Progetto Didattico LA NATURA ENTRA IN CLASSE: IL NOSTRO ERBARIO. Il progetto viene svolto in coordinamento con l’Ente Parco Regionale dei Monti Ausoni che ospita uno degli erbari più importanti, quello del Lazio Meridionale. Inoltre la socia Agostina Pagliaroli, educatrice ambientale del CEA Legambiente, ha ideato e definito un progetto grafico e predisposto, con la grande collaborazione di Andrea Orlandi, scout AGESCI Terracina Gruppo 3, i tabelloni illustrativi di tutte le essenze arboree più importanti del Parco, gentilmente sponsorizzati da Filiberto Pecchia di Gruppo Vege’ Gran Risparmio- Supermercato Primavera per una struttura in legno che verrà apposta all’ingresso del Parco e che permetterà di effettuare diversi percorsi botanici alla ricerca delle specifiche essenze.

Il 21 Novembre dalle 10 alle 13 avverrà la Piantumazione del Tiglio a cura della socia Marcella Rossi, educatrice ambientale del CEA Legambiente sotto la supervisione della Ditta Verdeidea srl, con la partecipazione di alcuni allievi dell’Istituto IPS A. Filosi coordinati dalla Referente Educazione Ambientale della Scuola e socia Antonietta Mauriello, educatrice ambientale del CEA Legambiente, e la predisposizione dei cartelloni che evidenziano il meraviglioso patrimonio botanico, la presentazione ufficiale del Censimento nella sua versione aggiornata che includerà anche i percorsi botanici e uno stato di avanzamento dell’erbario didattico. Inoltre verranno presentati i dati su PIM LITTER 2019, sui rifiuti e la loro tipologia raccolti al parco, a cura di Ing. Gabriele Subiaco, Vicepresidente e Responsabile Scientifico del Circolo.

“Cogliamo l’occasione della Festa dell’Albero non solo per annunciare e pubblicizzare il prezioso Censimento arboreo ed erbaceo del Parco del Montuno, progetto lanciato in occasione della giornata internazionale Fascination of Plants Day 2018 del 18 maggio scorso e già consegnato in estate al Comune ed ora in fase di aggiornamento, e tutti i bellissimo progetti correlati, ma anche per festeggiare il recente decreto del Prefetto di Latina che ci autorizza, dopo una trafila davvero lunga (era infatti novembre 2017 quando, proprio in occasione della Festa dell’Albero 2017 abbiamo annunciato il superamento del nostro esame come Guardie Ambientali e Zoofile Volontarie Legambiente!) ma necessaria per ottenere tutte le approvazioni dagli Enti e delle Forze dell’Ordine coinvolte, a costituirci in raggruppamento di guardie ambientali e zoofile per tutta la Provincia di Latina e ci permette finalmente di indossare la nostra bellissima divisa GAZV Legambiente. Ci auguriamo che non solo la Provincia di Latina e il Parco Regionale dei Monti Ausoni e Lago di Fondi, che hanno già espresso la loro volonta’ di collaborazione con il nostro raggruppamento, ma anche il Comune di Terracina possa ben utilizzare le nostre Guardie Volontarie  riconosciute dalla Prefettura di Latina per progetti di educazione ambientale, per contrastare il vandalismo nei parchi, prevenire e contrastare gli atti illeciti nei parchi, sui sentieri e sulle coste, combattere l’inquinamento, e per una migliore tutela degli animali. Purtroppo pero’ la nostra Festa quest’anno è stata anche l’occasione, durante le sessioni svolte al Parco, per fare la conta dei danni, dovuti stavolta non al maltempo come l’anno scorso ma a qualche cattiva frequentazione soprattutto estiva derivanti da una “movida” senza troppe regole e controlli, e questo nonostante una nostra presenza continuativa al Parco come Volontari Legambiente e nonostante la presenza dei Volontari del Servizio Civile Nazionale del Comune di Terracina i quali hanno sempre garantito la presenza e hanno operato in modo competente, fattivo e collaborativo su tante iniziative del nostro Circolo, e voglio qui ringraziarli tutti uno ad uno Annalaura Rossi, Chiara Zoina, Matteo D’Onofrio, Alfredo Garofalo, Lorenzo Tribuzio, insieme al coordinatore, Consigliera Sara Norcia. Inoltre, poiche’ a breve verrà sottoposto all’approvazione degli uffici comunali competenti, il progetto esecutivo della nostra sede al Parco, compatibile con i vincoli della Convenzione stipulata, abbiamo bisogno che il Comune attui, come peraltro promesso, il progetto di videosorveglianza (già predisposto), garantendo maggiori controlli, con orari più stringenti, una migliore illuminazione per tutto il percorso, una maggiore sicurezza del perimetro del Parco e soprattutto stimoli tutte le forze dell’ordine ad un maggior controllo del Parco, mentre noi ci impegneremo in un prossimo futuro come Guardie nelle attività di Vigilanza e nella progettazione di interventi educativi di contrasto al vandalismo, con il progetto in fase di elaborazione denominato “Gli Angeli del Parco”- dichiara Anna Giannetti, Presidente del Circolo Legambiente Terracina Pisco Montano e futuro Responsabile del Raggruppamento Guardie Volontarie di Legambiente.

https://www.lanuovaecologia.it/festa-dellalbero-terracina-parco-montuno/?fbclid=IwAR0ilYye-0EiNEtXhP8rj4c7bBCHy9QtNXPdfo9uIwYqVIscdA600xAlWvQ

https://www.radioluna.it/news/2019/11/legambiente-terracina-festa-dellalbero-al-parco-di-montuno/?fbclid=IwAR0ccGUSJSlZn270TqJHBOO0M6InSkpIN5sFRfLDBFERwkuoZPTuTMbrVHg

http://www.anxurtime.it/campagna-nazionale-per-la-festa-dellalbero-legambiente-aderisce/?fbclid=IwAR0fzjW37U8GN2JNDn77aiT2NohNOyyHK8ZXbny8ryC_lFBM10xLpvs2-SM

https://www.agoraregionelazio.com/terracina-legambiente-pisco-montano-porta-a-festa-dellalbero-al-parco-del-montuno/

http://www.terracinanotizie.net/notizie/comunicati-stampa/2785/per-la-quarta-volta-la-festa-dellalbero-in-citta-e-al-parco-del-montuno-grazie-a-legambiente

https://www.agoraregionelazio.com/terracina-legambiente-pisco-montano-porta-a-festa-dellalbero-al-parco-del-montuno/?fbclid=IwAR2m7zAM04UzgtmqNaPdPJtR1ihEFuN1SlFindPTSbazil5dOBXKF-Mviu8

https://www.ilfaroonline.it/2019/11/20/terracina-legambiente-presenta-la-festa-dellalbero/304721/

http://www.latinatoday.it/eventi/festa-dell-albero-2019-terracina.html

Festa dell'albero 2019

GRANDE SUCCESSO PER PULIAMO IL MONDO DAI PREGIUDIZI 2019 A TERRACINA: TRE INTENSE GIORNATE DEDICATE ALLA INTEGRAZIONE CON LA POPOLOSA COMUNITA’ INDIANA E SIKH DELL’AGRO PONTINO E ALLA VALORIZZAZIONE DELLE PERIFERIE DELLA CITTA’ COME LA FRAZIONE DI BORGO HERMADA E DI BADINO CON LE “CLASSI DI PULIAMO IL MONDO” DELLA SCUOLA SOSTENIBILE LEGAMBIENTE IC ALFREDO FIORINI E CON LA PULIZIA DEL TEMPIO SIKH (GURDWARA SINGH SABHA), DEL CENTRO DI BORGOHERMADA E DELLA SPIAGGIA DI BADINO E SESSIONI DI EDUCAZIONE AMBIENTALE. L’EVENTO DI TERRACINA PER LA SUA RILEVANZA NAZIONALE E’ STATO AL CENTRO DI UN SERVIZIO TELEVISIVO DELLA RAI 3, MANDATO IN ONDA SABATO 21 SETTEMBRE IN OCCASIONE DELLO SPECIALE “RAI PER PULIAMO IL MONDO” SU RAI3.

COMUNICATO STAMPA N. 154                                         7 ottobre 2019

L’edizione 2019 di Clean Up the World – Puliamo il Mondo, la storica campagna di volontariato ambientale sulla gestione sostenibile dei rifiuti e sulla promozione dell’economia circolare, nata a Sydney nel 1989 che coinvolge ogni anno oltre 35 milioni di persone in circa 120 Paesi viene organizzata in Italia da Legambiente. L’iniziativa è patrocinata da ANCI, dal Ministero dell’Ambiente, della Tutela del territorio e del Mare, dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, da UPI, da Federparchi e da Unep ed è giunta quest’anno alla 27esima edizione, e ha visto complessivamente oltre 700mila volontari di tutta la Penisola – tra giovani, cittadini, scuole, migranti, comunità straniere – darsi da fare insieme ad oltre 1600 comuni, 38 associazioni laiche e cattoliche, partner tecnici come Conai, Caes Italia, Ecotyre, Hankook, Fise Assoambiente, Nital, Ilas, e alla Rappresentanza in Italia della Commissione europea per ripulire, muniti di guanti e ramazza, aree degradate o spazi delle citta’ restituendoli alla fruizione comune, ma anche per dire no a muri e pregiudizi e rilanciare l’importanza di creare e favorire relazioni di comunità puntando su accoglienza e integrazione https://www.legambiente.it/puliamo-il-mondo-2019-il-bilancio-finale/. Tra gli eventi di punta organizzati in Italia e raccontati anche durante la diretta Rai nello “Speciale RAI per Puliamo il mondo”, in onda su Rai 3 per una intera settimana, anche quello di Terracina, organizzato dal Circolo Legambiente locale “Pisco Montano” per tre giornate (22, 23 e conclusosi il 30 settembre), in collaborazione con la Scuola Sostenibile Legambiente IC A. Fiorini di Borgo Hermada, frazione di Terracina e con la Comunita’ Indiana del Lazio e patrocinato dal Comune di Terracina con il prezioso supporto della Ditta Appaltatrice dei Rifiuti Urbani De Vizia Urbaser SA Transfer SpA.

“Molteplici le iniziative organizzate dal nostro Circolo Legambiente “Pisco Montano” in occasione di Puliamo il Mondo 2019 e tutte dedicate all’accoglienza e alla integrazione ma anche al decoro delle aree periferiche, centrando appieno il tema della campagna “Puliamo il Mondo dai Pregiudizi”. Abbiamo coinvolto le “Classi di Puliamo il Mondo” della Scuola Primaria dell’IC A. Fiorini (quarte e quinte) con centinaia di alunni, insieme ai docenti e ai loro genitori, insieme ai rappresentanti della Comunita’ Indiana del Lazio, in  una festosa pulizia del Tempio Sikh – Gurdwara Singh Sabha che si è conclusa con la emozionante consegna di una targa di riconoscimento da parte della Comunita’ al nostro Circolo per il suo impegno e vicinanza, ma anche in una bellissima sfilata in pettorine gialle, guanti, scope e ramazze al grido di “Vogliamo un Mondo Pulito, Vogliamo un Borgo Pulito” al centro di Borgohermada, raccogliendo rifiuti e poi portandoli all’Isola Ecologica “Paolo Colli” di Borgo Hermada dove si sono svolte lezioni di differenziata a cura del Circolo e della De Vizia Urbaser Transfer SpA, e una raccolta rifiuti sulla spiaggia di Badino “a caccia di plastiche” con una lezione sulle microplastiche e nanoplastiche e i loro effetti dannosi sull’ambiente e sugli animali marini e sull’uomo. Abbiamo scelto le periferie della nostra Citta’ che rappresentano un banco di prova importante per le emergenze sociali e per l’integrazione e l’accoglienza delle diverse comunita’ presenti e abbiamo lavorato fianco a fianco con la nuova Scuola Sostenibile Legambiente di Borgo Hermada l’IC Alfredo Fiorini e la Comunita’ Indiana del Lazio presente nella Gurdwara Singh Sabha di Borgo Hermada con il supporto della Amministrazione Comunale e della Ditta Appaltatrice dei Rifiuti Solidi Urbani De Vizia Urbaser Transfer SpA, proprio per riportare al centro le problematiche dell’integrazione e del decoro delle nostre periferie. Data la rilevanza simbolica dell’evento di Terracina per il tema della campagna nazionale, sabato 21 settembre è andato in onda per lo Speciale Tgr Puliamo il mondo alle 14.50 su Rai3, un servizio predisposto dalla giornalista Rossella Santilli sulla campagna di Puliamo il Mondo a Terracina, https://www.raiplay.it/video/2019/09/TGR-Speciale-Puliamo-il-Mondo-1dd14631-1021-47bb-b4cc-b39e47318078.html?fbclid=IwAR3aC1tbgw3_bEOoJMAobOdMQpD56bHt6RqtRdzC8D1qv8Q-1t5_iwQFAX0  (minuto 11.50) nell’ambito della settimana che la Tgr ha dedicato alla grande maratona di volontariato civile (ritrasmesso in versione sintetica anche la Domenica 22 settembre per la giornata tutta dedicata a Puliamo il Mondo sempre su Rai 3). Voglio qui ringraziare tutti i partecipanti all’iniziativa, in modo particolare la giornalista Rossella Santilli della TGR Lazio per il bellissimo servizio TV ma anche tutti i nostri volontari che hanno partecipato alle intense giornate, e la docente Maria Assunta Rizzi per il suo costante indirizzo e supporto e presenza con la docente e mediatrice culturale Maria Teresa Romano per la sua preziosa presenza e incoraggiamento in tutte le fasi dell’organizzazione– dichiara Anna Giannetti, Presidente del Circolo Legambiente locale.

“Siamo particolarmente grati come Scuola e come Comunita’ scolastica, nel nostro ruolo di centro propulsore di buone pratiche ambientali e sociali, di aver potuto aderire alla campagna “Puliamo il Mondo dai Pregiudizi 2019” di Legambiente, grazie alla Docente Maria Assunta Rizzi, e di poter portare avanti con Legambiente Terracina e i suoi volontari, in qualita’ di nuova Scuola Sostenibile Legambiente, inserita quindi all’interno della rete di Legambiente Scuola e Formazione, una serie di progetti inerenti al nostro progetto di Istituto,  “Noi..gli altri e l’ ambiente”…già tutto centrato sull’ambiente e sull’inclusione. Siamo ormai una Scuola plastic-free, abbiamo sempre adottato comportamenti virtuosi e soprattutto siamo la scuola dell’inclusione con circa il 30% di alunni provenienti da altri paesi, soprattutto dalla regione indiana. Io stessa come Dirigente Scolastica ho partecipato attivamente alla pulizia del Borgo, sfilando con la pettorina e i guanti e chiamando a raccolta i cittadini e impegnandomi per un Borgo più pulito. Cosi’ hanno fatto docenti e genitori italiani e indiani sikh andando a ripulire anche la Gurdwara- Tempio Sikh e la Spiaggia di Badino. Ma la nostra collaborazione con Legambiente non termina con Puliamo il Mondo: abbiamo altri progetti che riguardano la costruzione collettiva di un Orto didattico in un bellissimo spazio verde interno alla Scuola attuando sia il percorso Alimentazione e Orti che il nuovo percorso di Agroecologia proposto da Legambiente e ponendo l’attenzione proprio sull’abuso di pesticidi e i loro effetti dannosi sull’ecosistema e sulla salute umana, abuso purtroppo presente nelle nostre campagne e ben conosciuto, la diffusione della conoscenza dell’energia rinnovabile portando a Terracina la campagna nazionale di Legambiente e Sungevity “A tutto Sole” per l’autoproduzione di energia da solare insieme alla iniziativa Energeticamente di Estra e Legambiente per le Scuole, sempre dedicata all’innovazione energetica, e continueremo spingendo sulla Raccolta Differenziata comunale con incontri periodici anche in lingua punjabi per la diffusione delle linee guida CONAI proposte da Legambiente proprio in occasione di Puliamo il Mondo, sullo smaltimento degli imballaggi e organizzeremo uscite didattiche “a caccia di rifiuti e plastiche” in collaborazione con il Comune e la De Vizia Urbaser Transfer anche per spingere tutta la comunita’verso l’utilizzo costante della preziosa Isola Ecologica di Borgo Hermada “Paolo Colli” – dichiara Maria Laura Cecere, Dirigente Scolastica dell’IC A. Fiorini di Borgo Hermada.

Legambiente è la più grande organizzazione ambientalista italiana con oltre 115.000 tra soci e sostenitori, 1.000 gruppi locali, 30.000 classi che partecipano a programmi di educazione ambientale, più di 3.000 giovani che ogni anno partecipano ai nostri campi di volontariato, oltre 60 aree naturali gestite direttamente o in collaborazione con altre realtà locali. Grazie ai suoi 1.000 circoli è l’associazione ambientalista più diffusa in Italia col privilegio di essere presenti capillarmente su tutto il territorio nazionale, lì dove i fatti avvengono e le persone operano, mettendo in pratica valori e ideali. Tratto distintivo dell’associazione è l’ambientalismo scientifico, ovvero la scelta di fondare ogni progetto in difesa dell’ambiente su una solida base di dati scientifici, uno strumento con cui è possibile indicare percorsi alternativi concreti e realizzabili.

https://www.h24notizie.com/2019/10/07/puliamo-il-mondo-liniziativa-per-lambiente-e-per-lintegrazione/?fbclid=IwAR3hGIYfXZYPcGAwBYLYZtTU5PgK3deLaJpzgHVBtuZviC_j9MkPPrqnvSI

https://www.latinatoday.it/green/terracina-puliamo-mondo-2019.html

http://www.terracinanotizie.net/notizie/comunicati-stampa/2707/successo-senza-precedenti-per-liniziativa-puliamo-il-mondo-dai-pregiudizi-2019?fbclid=IwAR3MPNb2koE5WlRBL6cVereqhqT58p6fgWm7A7hPUfkF1rIScBZUZs7pcqw

http://www.anxurtime.it/puliamo-il-mondo-ambiente-e-solidarieta-successo-per-clean-up-the-world/

https://www.studio93.it/a-terracina-successo-per-il-puliamo-il-mondo-dai-pregiudizi/

Terracina, “Puliamo il Mondo … dai pregiudizi”:un successo di vera partecipazione

 

LT Oggi 8.10.2019

 

PULIAMO IL MONDO DAI PREGIUDIZI 2019 A TERRACINA: IL CIRCOLO LEGAMBIENTE DI TERRACINA INSIEME ALLA NUOVA SCUOLA SOSTENIBILE  LEGAMBIENTE IC ALFREDO FIORINI DI BORGO HERMADA E ALLA COMUNITA’ INDIANA DEL LAZIO E CON IL PATROCINIO GRATUITO DEL COMUNE DI TERRACINA E IL SUPPORTO DEL GESTORE RSU DE VIZIA TRANSFER SPA URBASER SA, PORTA LA FAMOSA CAMPAGNA NAZIONALE LEGAMBIENTE “CLEAN UP THE WORLD – PULIAMO IL MONDO” GIUNTA ALLA XXVII EDIZIONE, PER IL QUARTO ANNO CONSECUTIVO, A TERRACINA E DEDICA IL TEMA DELLA CAMPAGNA “PULIAMO IL MONDO DAI PREGIUDIZI” ALLA INTEGRAZIONE CON LA POPOLOSA COMUNITA’ INDIANA E SIKH DELL’AGRO PONTINO E ALLA VALORIZZAZIONE DELLE PERIFERIE DELLA CITTA’ COME LA FRAZIONE DI BORGO HERMADA E DI BADINO SEMPRE PIU’ MULTIETNICHE E BISOGNOSE DI ATTENZIONE. SARANNO EFFETTUATE PULIZIE NEL TEMPIO SIKH, NEL BORGO E SULLA SPIAGGIA DI BADINO CON LE “CLASSI DI PULIAMO IL MONDO” DELLA IC ALFREDO FIORINI E VERRANNO ORGANIZZATE SESSIONI DI EDUCAZIONE AMBIENTALE IN LINGUA ITALIANA E PUNJABI.

COMUNICATO STAMPA N. 152                                  19 settembre 2019

Clean Up the World – Puliamo il Mondo, la storica campagna di volontariato ambientale sulla gestione sostenibile dei rifiuti e sulla promozione dell’economia circolare, è giunta quest’anno alla 27esima edizione. Puliamo il Mondo è la più grande iniziativa di volontariato ambientale, organizzata in Italia da Legambiente con la collaborazione di ANCI e con i patrocini di Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e di UPI. Ogni anno a fine settembre, volontari di tutto il mondo si danno appuntamento in oltre 120 Paesi per scendere in piazza e dare un segnale concreto di voglia di fare e di identità territoriale. In Italia la campagna è organizzata da Legambiente e siamo orgogliosi dei risultati raggiunti: oltre 600mila volontari,  ben 4mila località pulite in 1.600 comuni Italiani e più di trenta associazioni cattoliche e laiche, tante scuole, migranti e comunità straniere per ripulire strade, periferie e aree verdi dal degrado e dai rifiuti e soprattutto tessere relazioni di comunità. Puliamo il Mondo si compone infatti di tanti piccoli gesti per la tutela e la valorizzazione dei beni comuni, attraverso azioni di cittadinanza attiva, per promuovere la bellezza dei luoghi ma anche per offrire un’occasione di integrazione e di abbattimento delle barriere culturali e sociali.

Anche quest’anno il tema della nostra campagna è “Puliamo il mondo dai pregiudizi” e sono state realizzate numerose attività con i Circoli locali e le associazioni che si occupano di migranti, comunità straniere, richiedenti asilo politico, detenuti, disabilità, salute mentale, discriminazione basata sull’orientamento sessuale, insieme a scolaresche, gruppi scout e non solo. Ad oggi per l’edizione 2019 della campagna hanno aderito 30 associazioni (Acli, Agesci – Associazione Guide e Scouts Cattolici Italiani, Amnesty International, Anpi, Arci, Arci Servizio Civile, Articolo 21, ASCS – Agenzia Scalabriniana per la Cooperazione allo Sviluppo, Auser, Azione Cattolica, Borghi Autentici, Centro Astalli, Cifa, Comuni Virtuosi, Coordinamento Agende 21 Locali Italiane, Croce Rossa Italiana, Earth Day Italia, Erasmus Student Network Italia, Fairtrade Italia, Famiglie Arcobaleno, Focsiv, Gruppo Abele, Libera, Movimento Difesa dei Consumatori, Refuge Welcome, Save the Children, Slow Food, Società Speleologica Italiana, Sos Mediterranee Italia, Touring Club Italiano).

Legambiente Terracina inoltre aderisce come Ente del Terzo Settore alla campagna #ioaccolgo, www.ioaccolgo.it  promossa da 42 organizzazioni sociali italiane ed internazionali, tra le quali oltre Legambiente, le più importanti sono ACLI, ActionAid, ARCI, Caritas italiana, CGIL, Comunità di S.Egidio, Fondazione Finanza Etica, Fondazione Migrantes, Forum Terzo Settore, Gruppo Abele, INTERSOS, Lunaria, Medici Senza Frontiere, NAIM (National Association Intercultural Mediators), Oxfam, Rainbow4Africa, ReCoSol, Refugees Welcome Italia, Save the Children Italia, UIL, che vuole dare la visibilità che meritano a tutte quelle esperienze diffuse di solidarietà che contraddistinguono il nostro Paese: dalle famiglie che ospitano stranieri che non hanno più un ricovero alle associazioni che organizzano corridoi umanitari per entrare nel nostro Paese, dai tanti sportelli legali e associazioni di giuristi che forniscono gratuitamente informazioni e assistenza ai migranti, a chi apre ambulatori in cui ricevere assistenza sanitaria gratuita, a chi coopera a livello internazionale per accompagnare le migrazioni forzate e ridurre l’insicurezza umana nei paesi di origine e transito.

Quest’anno a Terracina dedichiamo PULIAMO IL MONDO al nostro prezioso Borgo (Borgo Hermada) e alla popolosa frazione di Badino che come periferie della Citta’ sono diventati per tutti noi un banco di prova importante per l’integrazione e l’accoglienza delle diverse comunita’ presenti e lavoreremo fianco a fianco con la nuova Scuola Sostenibile Legambiente di BorgoHermada l’IC Alfredo Fiorini e la Comunita’ Indiana del Lazio presente nella Gurdwara Singh Sabha di Borgo Hermada con il supporto della Amministrazione Comunale e della Ditta Appaltatrice dei Rifiuti Solidi Urbani De Vizia Urbaser Transfer SpA, proprio per riportare al centro le problematiche dell’integrazione e del decoro delle nostre periferie.

Data la rilevanza dell’evento di Terracina per il tema della campagna nazionale, sabato 21 alle ore 12 la troupe della RAI per Puliamo il Mondo sarà presente presso la Gurdwara Singh Sabha di Borgo Hermada  per un servizio di anticipazione che andrà in onda sempre sabato su RAI 3 per lo Speciale Tgr Puliamo il mondo alle 14.50 su Rai3, nell’ambito della settimana che la Tgr dedica alla grande maratona di volontariato civile e poi in versione sintetica la Domenica per la giornata dedicata a Puliamo il Mondo sempre su Rai 3.

Saranno 3 i punti simbolici in cui verranno svolte le attività:

Il 22 settembre dalle 11 alle 16

  • All’interno della Gurdwara Singh Sabha di Borgo Hermada, insieme alla Comunita’ Sikh per raccogliere e sistemare il Tempio e ripulire la strada. Durante la giornata verrà svolta anche una lezione sulla raccolta differenziata con traduzione simultanea in lingua italiana e punjabi presso l’Isola Ecologica “Paolo Colli” di Borgo Hermada;

Il 23 settembre dalle 9 alle 12

  • All’interno della Scuola Sostenibile Legambiente IC Alfredo Fiorini di Borgo Hermada e nei pressi della Scuola per raccogliere e sistemare la Scuola e le strade del Borgo con trasporto dei rifiuti presso l’Isola Ecologica di Borgo Hermada “Paolo Colli” con una sessione di educazione ambientale sui rifiuti con traduzione simultanea in lingua italiana e punjabi;

Il 30 settembre dalle 9 alle 12

  • Presso la Spiaggia di Badino, lato destro della Foce, che è anche considerata la Spiaggia di Borgo Hermada, dove gli alunni dell’IC Fiorini oltre a raccogliere e categorizzare i rifiuti, assisteranno anche ad una breve lezione sui rifiuti plastici e il beach litter sulle spiagge e sul loro impatto sull’ambiente a cura del Circolo e con traduzione simultanea in lingua italiana e punjabi;

L’iniziativa è aperta a tutti, adulti e minorenni accompagnati. Il Circolo Legambiente provvederà ad individuare opportunamente tutti i punti più pericolosi e li segnalerà opportunamente. Inoltre il Circolo provvederà ad istruire e formare tutti i partecipanti sulle tecniche di pulizia e sulle modalità di comportamento, al fine di ridurre al minimo i rischi. Ad ogni partecipante verra’ consegnato fino ad esaurimento un kit completo per la pulizia (pettorina, cappello, guanti) da restituire alla fine (ma chi vorrà partecipare è invitato comunque a munirsi di un paio di guanti, buste per la raccolta e di calzature adeguate).

L’iniziativa quest’anno vedrà la partecipazione attiva di alcune Classi dell’IC A. Fiorini di Borgo Hermada, Scuola Sostenibile Legambiente di Terracina, iscritte a livello nazionale come “Classi di Puliamo il Mondo”, accompagnate dal personale docente e dai genitori. Per i bambini verrà consegnato, a cura del Circolo, un Kit speciale (che dovrà essere riconsegnato alla fine della pulizia).

Il tutto si svolgerà con il supporto della Ditta Appaltatrice dei Rifiuti Urbani di Terracina De Vizia Transfer SpA Urbaser SA.

Legambiente è la più grande organizzazione ambientalista italiana con oltre 115.000 tra soci e sostenitori, 1.000 gruppi locali, 30.000 classi che partecipano a programmi di educazione ambientale, più di 3.000 giovani che ogni anno partecipano ai nostri campi di volontariato, oltre 60 aree naturali gestite direttamente o in collaborazione con altre realtà locali. Grazie ai suoi 1.000 circoli è l’associazione ambientalista più diffusa in Italia col privilegio di essere presenti capillarmente su tutto il territorio nazionale, lì dove i fatti avvengono e le persone operano, mettendo in pratica valori e ideali. Tratto distintivo dell’associazione è l’ambientalismo scientifico, ovvero la scelta di fondare ogni progetto in difesa dell’ambiente su una solida base di dati scientifici, uno strumento con cui è possibile indicare percorsi alternativi concreti e realizzabili.

https://www.agoraregionelazio.com/legambiente-pisco-montanopuliamo-il-mondo-dai-pregiudizi-2019-a-terracina/

Puliamo il mondo, nuova iniziativa di Legambiente: ricco il programma

http://www.terracinanotizie.net/notizie/comunicati-stampa/2681/clean-up-the-world–puliamo-il-mondo-la-xxvii-edizione-per-il-quarto-anno-consecutivo-a-terracina-dedicata-al-tema-puliamo-il-mondo-dai-pregiudizi

https://www.latinatoday.it/green/puliamo-il-mondo-2019-latina-lazio.html?fbclid=IwAR1P7_VbGltMmtXmhIr7OvwgtIUbr673zcTQd_dhAiLV1HvmJ1djvDIGjxs

Puliamo il Mondo 2019

 

TGR Puliamo il Mondo

https://www.raiplay.it/video/2019/09/TGR-Speciale-Puliamo-il-Mondo-1dd14631-1021-47bb-b4cc-b39e47318078.html?fbclid=IwAR2feEUkt3M77FVqQbsQ6RP0bb5bxS4K1WvSM_c9Ugfaetl-NrdJc64Hm-4

 

PULIAMO IL MONDO 2018 PRESSO IL SENTIERO DEL TEMPIO DI GIOVE A TERRACINA PER SABATO 27 OTTOBRE: L’ENTE PARCO REGIONALE DEI MONTI AUSONI E LAGO DI FONDI ADERISCE UFFICIALMENTE PER LA QUARTA VOLTA A “PULIAMO IL MONDO 2018” SU PROPOSTA DEL CIRCOLO LEGAMBIENTE TERRACINA “PISCO MONTANO”, FIRMATARIO DI UN IMPORTANTE PROTOCOLLO DI INTESA CON IL PARCO. LA GIORNATA ECOLOGICA DI PULIZIA, CON LA PARTECIPAZIONE ATTIVA DEGLI STUDENTI DELL’IPS A. FILOSI DI TERRACINA, E’ APERTA A TUTTI ED E’ PREVISTA PER IL PROSSIMO SABATO 27 OTTOBRE ALLE ORE 10 PRESSO IL SENTIERO DEL TEMPIO DI GIOVE (O SABATO 3 NOVEMBRE NEL CASO DI MALTEMPO O PIOGGIA).

Comunicato stampa n.116                                                      24. 10.2018

Solo a marzo scorso, il 18 per l’esattezza, l’inaugurazione dell’itinerario “Sentiero del Tempio” ripulito dal Circolo e riaperto ufficialmente dall’Ente Parco degli Ausoni e Lago di Fondi, e il 29 marzo scorso la firma dell’importante protocollo di intesa tra l’Ente Parco degli Ausoni e il Circolo Legambiente di Terracina per la tutela e lo sviluppo della sentieristica, la promozione di iniziative di educazione ambientale e di monitoraggio per la prevenzione degli incendi e l’abbandono illecito di rifiuti.

Poi una estate 2018 ricca di attività sul Sentiero, come la rassegna organizzata dal Circolo Legambiente dedicata all’Appia “Su e giu’ per le Vie Appie a Terracina”, con escursioni storico-naturalistiche sul Sentiero, in collaborazione con CoopCulture, Kariboo Bike Rental Terracina e patrocinate dal Comune di Terracina e dal Parco degli Ausoni, e una intensa attività durata tutti i mesi estivi, di avvistamento statico sul Sentiero, con una propria squadra di Soci Volontari, a supporto della squadra AIB 2018 della Protezione Civile Comunale, a seguito del Protocollo congiunto firmato con l’Amministrazione e con il Parco per la prevenzione degli incendi.

“Siamo davvero felici che l’Ente Parco abbia aderito subito all’invito del Circolo, sottoscrittore di un protocollo di intesa con il Parco, a partecipare in forma ufficiale a Puliamo il Mondo 2018 come Ente organizzatore, non solo quindi dando il proprio patrocinio gratuito ma impegnandosi anche finanziariamente per l’organizzazione, mostrando cosi’ non solo una grande attenzione e cura per la preziosa area SIC/ZPS di Monte S. Angelo, ma anche un grande apprezzamento per la campagna Legambiente Puliamo il Mondo (Clean Up the World), il più grande evento mondiale di volontariato ambientale, sia per valenza educativa che per il coinvolgimento della popolazione, con iniziative in oltre centoventi Paesi, giunta ormai alla sua XXVI edizione, promossa in Italia da Legambiente Onlus e Federparchi – Europarc, ItaliaFederparchi – Europarc Italia, UPI, ANCI. Mentre per il Circolo questa è la seconda iniziativa a Terracina, dopo l’intensa tre giorni di Puliamo il Mondo presso il Parco del Montuno del 28-29-30 settembre, per il Parco degli Ausoni questa è la quarta iniziativa, dopo quelle ai laghi di Canterno, San Giovanni Incarico, Lago di Fondi, segno di un grande impegno sul territorio. Di tutto questo ringrazio sentitamente il Presidente dell’Ente Parco Bruno Marucci e il Direttore del Parco Luciano Manfredi”– dichiara Anna Giannetti, Presidente del Circolo.

La giornata ecologica si terrà il prossimo sabato 27 ottobre 2018, con appuntamento alle ore 10,00 all’ingresso del “Sentiero del Tempio” di Monte Sant’Angelo, presso il cartello del Parco http://www.parcoausoni.it/tempio-monte-giove-terracina-lt-evento-puliamo-il-mondo-del-parco-monti-ausoni-sabato-27-ottobre-2018/. La giornata è aperta a tutti, completamente assicurata e saranno forniti kit pettorine e guanti e buste per la raccolta.  Alla Giornata Ecologica parteciperanno gli Alunni dell’IPS A. Filosi di Terracina. IN CASO DI MALTEMPO LA GIORNATA SARA’ RINVIATA AL SABATO SUCCESSIVO 3 NOVEMBRE.

La riapertura del Sentiero del Tempio il 18 marzo scorso con Soci del Circolo e Personale del Parco

Il Circolo inoltre, per l’occasione, ha completato e consegnato al Parco via PEC come concordato, la Scheda di rilevamento Catasto sentieri CAI e la scheda di Valutazione del Sentiero, con una completa relazione analitica e fotografica, frutto di una azione comprensiva di riqualificazione ambientale del Sentiero del Tempio di Giove (Itinerario n.3 del Parco) (SIC/ZSC Monte Sant’Angelo), dopo i devastanti incendi del 2015 e del 2017 che prevede insieme alla pulizia e al ripristino del sentiero (per il quale il Circolo ha anche inviato fin dal 14 agosto scorso via PEC a tutte le Amministrazioni competenti una richiesta e una contestuale offerta di collaborazione al fine di poter pulire tutta la fascia di accesso al sentiero ed effettuare le rimozioni dei rami o tronconi di albero penzolanti o caduti a seguito degli incendi e per la apposizione di una specifica e nuova segnaletica di contrasto agli incendi dotata di schema sanzionatorio, PEC alla quale solo l’Ente Parco ha finora risposto!), anche la fornitura della segnavia standard, la predisposizione di nuove staccionate di protezione, lo studio degli interventi e delle modalità necessarie per consentire l’accessibilità al sentiero anche ai diversamente abili, la predisposizione di un innovativo progetto di comunicazione sul Sentiero ad oggi dotato di una pagina facebook https://www.facebook.com/Sentiero-Del-Tempio-Di-Giove-212013452867294/ e lo sviluppo di una proposta di riforestazione dell’intera area colpita dal fuoco già in parte avviato come ipotesi allo studio con i Carabinieri Forestali di Terracina del Comandante Luogotenente G. Pannone, in collaborazione con Ufficio Territoriale Biodiversita’ di Fogliano.

Legambiente è la più grande organizzazione ambientalista italiana con oltre 115.000 tra soci e sostenitori, 1.000 gruppi locali, 30.000 classi che partecipano a programmi di educazione ambientale, più di 3.000 giovani che ogni anno partecipano ai nostri campi di volontariato, oltre 60 aree naturali gestite direttamente o in collaborazione con altre realtà locali. Grazie ai suoi 1.000 circoli è l’associazione ambientalista più diffusa in Italia col privilegio di essere presenti capillarmente su tutto il territorio nazionale, lì dove i fatti avvengono e le persone operano, mettendo in pratica valori e ideali. Tratto distintivo dell’associazione è l’ambientalismo scientifico, ovvero la scelta di fondare ogni progetto in difesa dell’ambiente su una solida base di dati scientifici, uno strumento con cui è possibile indicare percorsi alternativi concreti e realizzabili.

http://www.anxurtime.it/puliamo-il-mondo-legambiente-torna-sul-sentiero/

http://www.terracinanotizie.net/notizie/comunicati-stampa/2017/puliamo-il-mondo-2018-presso-il-sentiero-del-tempio-di-giove-per-sabato-27-ottobre

http://www.agoraregionelazio.com/terracina-puliamo-il-mondo-2018-sabato-27-ottobre/

http://www.parcoausoni.it/tempio-monte-giove-terracina-lt-evento-puliamo-il-mondo-del-parco-monti-ausoni-sabato-27-ottobre-2018/?fbclid=IwAR0LuM1f2RJmGAZhQOKxBeyMDOvO9-_FxjDVKZJsV5V2Zx_oyoI-4hSNyZg

http://www.latinatoday.it/green/puliamo-mondo-2018-legambiente-sentiero-tempio-terracina.html

https://www.ilfaroonline.it/2018/10/26/puliamo-il-mondo-2018-ecco-liniziativa-del-circolo-legambiente-al-sentiero-del-tempio-a-terracina/244221/

 

SUCCESSO DI PARTECIPAZIONE PER LA QUARTA EDIZIONE A TERRACINA DI “PULIAMO IL MONDO”, ORGANIZZATO DAL Circolo Legambiente di Terracina AL PARCO DEL MONTUNO NELLE GIORNATE DEL 28, 29, 30 SETTEMBRE. MOLTE LE ATTIVITA’ SVOLTE DALLA SCUOLA SOSTENIBILE LEGAMBIENTE IC MILANI, DAI GRUPPI SCOUT AGESCI E MASCI DI TERRACINA E DALLA COMUNITA’ INDIANA DEL LAZIO E DAI VOLONTARI E TECNICI DI ACQUALATINA. CONSEGNATE LE TARGHE DI RINGRAZIAMENTO DA PARTE DEL CIRCOLO A TUTTI I PARTECIPANTI A TESTIMONIANZA DEI PATTI CIVICI TRA LE ASSOCIAZIONI PER LA TUTELA, SVILUPPO E VALORIZZAZIONE DEL PARCO, PATTO CIVICO CHE IL CIRCOLO VUOLE ESTENDERE A TUTTI I FUTURI UTILIZZATORI DEL PARCO. ANNUNCIATA LA PROSSIMA USCITA NAZIONALE DEI DATI DI PIM LITTER 2018 SUL MONITORAGGIO E LA CATEGORIZZAZIONE DEI RIFIUTI AL PARCO CON LA CLASSIFICA NAZIONALE E L’’INIZIATIVA DI RACCOLTA FONDI ON-LINE PER LA COSTRUZIONE DEL CEA LEGAMBIENTE “LA COLLINETTA” SULLA PIATTAFORMA DI CROWDFUNDING NAZIONALE BUONACAUSA.ORG.

Comunicato stampa n.112                                                   2. 10.2018

La quarta edizione a Terracina della campagna internazionale Clean Up the World- Puliamo il Mondo – il più grande evento mondiale di volontariato ambientale-  si è svolto presso il Parco del Montuno, nei giorni 28,29,30 settembre scorso. Nel 2017, 4 mila aree del Paese sono state pulite da 600 mila volontari. Quest’anno “Puliamo il mondo dai pregiudizi” ha visto la partecipazione di 33 associazioni cattoliche e laiche, i gruppi scout, le associazioni che si occupano di migranti, comunità straniere, richiedenti asilo politico, ma anche di detenuti, disabilità, salute mentale, discriminazione basata sull’orientamento sessuale. Terracina, con il suo Puliamo il Mondo, ha centrato in modo davvero speciale il tema della campagna nazionale.

Il primo giorno, le classi della Scuola dell’Infanzia e Primaria e Secondaria dell’IC Milani di Terracina, Scuola Sostenibile di Terracina, accompagnate dalle Maestre Catia Mosa, Gilberta Coniguardi e dalla Prof.ssa Cristiana Colletti, hanno reso festoso il Parco e si è quindi lanciato, per l’anno scolastico 2018-2019, il programma didattico “La Scuola nel Parco il Parco nella Scuola” con ecoanimazioni e lezioni in natura per il riconoscimento delle specie arboree, con il rito dell’abbraccio all’albero, già sperimentato nella scorsa edizione della Festa dell’Albero e con piantumazioni e semine nella Aiuola all’ingresso. Sono state poi condotte, a cura degli educatori ambientali del Circolo, delle lezioni in natura sul ruolo degli alberi nella mitigazione del rischio climatico e sul sistema ad impatto zero delle piante e degli alberi. E’ stata poi consegnata una Targa di Ringraziamento per la partecipazione a Puliamo il Mondo, da parte del Circolo e di Legambiente tutta, un ringraziamento che nel caso della scuola deve essere esteso anche all’impegno profuso negli ultimi due anni per il sostegno al Circolo nella sua azione civica per la riapertura del Parco.

Acqualatina SpA ha aderito in modo ufficiale alla campagna di Legambiente, sottoscrivendo il Kit del Volontario, e con suoi volontari e tecnici ha partecipato direttamente alle attività, con particolare riferimento alla verifica, analisi e ripristino del sistema idrico del Parco. E’ stata poi consegnata, nelle mani dell’Ing. Giorgio Stagnaro, Direttore Operativo di Acqualatina SpA, e alla presenza del funzionario tecnico di Acqualatina Antonio Raponi, la Targa di Ringraziamento da parte del Circolo e di Legambiente per l’adesione a Puliamo il Mondo annunciando anche la firma di un prossimo protocollo di intesa tra Acqualatina SpA e il Circolo per il supporto alla costituzione del Centro di Educazione Ambientale presso il Parco e alla definizione dei percorsi di uso consapevole, risparmio e riuso della preziosa risorsa idrica.

Il secondo giorno i Gruppi Scout AGESCI Terracina 1,3 e MASCI sono arrivati al Parco accompagnati anche dai genitori, oltre che dai capi Scout Lilly Capasso e Roberto Di Sauro, e hanno contribuito insieme ai volontari del Circolo alla ricostruzione di una intera piazzetta di mattoncini rossi, quasi completamente vandalizzata, con l’intento di recuperare un angolo molto bello e silenzioso del Parco, immerso in un bosco di robinie e di acacie, come atto di testimonianza per il contrasto del vandalismo che purtroppo affligge il Parco.  I lupetti hanno poi piantumato nuove piantine di margherite e ciclamini nelle aiuole all’ingresso. Si è poi presentata in conferenza stampa la campagna PIM Litter 2018, a cui il Circolo ha partecipato, per il monitoraggio dei rifiuti e che ha visto circa 100 parchi urbani di media grandezza in tutta italia. I dati finali e la classifica verrà presto pubblicata sulla stampa nazionale. E’ stata presentata poi l’azione del Circolo di raccolta fondi dal basso per la costruzione del Centro di Educazione Ambientale Legambiente “La Collinetta” sulla piattaforma di crowdfunding BUONA CAUSA.ORG https://buonacausa.org/cause/costruzione-del-cea-legambiente-la-collinetta   – sulla quale sarà facile donare anche piccoli importi in modo da poter acquistare i materiali di base per costruire finalmente una casetta ecologica, acquistare arredi e giochi eco-sostenibili e attivare da subito i percorsi ecologici nel Parco (acqua, suolo, aria, energia, rifiuti), già definiti nel progetto del CEA, a beneficio delle Istituzioni, dei cittadini e residenti del Quartiere, delle Comunità ed Etnie diverse, delle Scuole, degli Scout, e di tutte le Associazioni che vorranno poi fruirne. Il Circolo ha poi donato, a nome di Legambiente tutta, una Targa di ringraziamento ai Gruppi Scout per la loro adesione attiva a Puliamo il Mondo ribadendo un patto civico di cura, tutela, difesa del Parco, un vero gioiello cittadino, da tutti gli attacchi di vandalizzazione, di sfruttamento improprio o di cattivo uso. All’arrivo del Sindaco Nicola Procaccini per i saluti è stata poi scoperta la targa di dedicazione alla Piazzetta a R. Baden Powell, riprendendo una tradizione che voleva il Parco dedicato allo Scoutismo già nel 2007, poco prima della sua chiusura e abbandono.

Durante l’ultima giornata, una rappresentanza della Comunità Indiana del Lazio, guidata dal Presidente Gurmukh Singh, con la sua abilita’ e forza di volonta’ ha contribuito a far riemergere un reperto archeologico, ovvero un muro ad angolo in opus reticulata, presumibilmente la parte posteriore di uno dei circa 70 magazzini esistenti all’epoca traianea, quando il Porto, ampliato, era un porto strategico per i commerci. Il Circolo completerà, in collaborazione con la ditta di manutenzione del verde Verdeidea srl, la pulizia dei rampicanti in modo da far riemergere completamente il reperto e poterlo tutelare e valorizzare al meglio. Si è poi svolta una visita guidata a cura del Circolo e tradotta dall’italiano in lingua punjabi, per far conoscere le preziosità storiche, archeologiche, naturalistiche del Parco alla Comunità. I Bhangra Loverz, si sono presentati coloratissimi al Parco per omaggiare il Circolo e il Parco con la musica e danza Bhangra e successivamente è stata consegnata una Targa di Ringraziamento al Presidente della Comunità Indiana del Lazio Gurmukh Singh che ha concluso la sessione di lavoro condivisa portando i saluti della Comunità e annunciando i progetti di integrazione tra il Circolo e la Comunità orientati soprattutto alla cura congiunta degli spazi comuni. Il Circolo infatti si impegna per il supporto alle pulizie e alla raccolta e differenziazione dei rifiuti durante le domeniche e le feste più importanti al Gurdwara Singh Sabha di Borgo Hermada (come già fatto per il recente Nagar Kirtan del 16 settembre scorso) e la Comunita’ si impegna per il supporto del Circolo presso il Parco appena riaperto.

“Come affermato recentemente dal nostro Presidente nazionale Stefano Ciafani, per Legambiente è cittadino di un luogo chi lo ama e se ne prende cura, a prescindere dal paese di provenienza e dalla nazionalità– afferma Anna Giannetti, Presidente del Circolo locale- “Questo vuole dire che per noi del Circolo, azioni di cittadinanza attiva, per promuovere la vivibilità e la bellezza dei luoghi ma anche piccoli gesti per la tutela e la valorizzazione dei beni comuni, sono sempre un’occasione di integrazione e di vicinanza, sia con la comunità scolastica, con la comunità degli Scout che con la comunità indiana, sia con le ditte gestori, sempre paritetiche e basate su un patto civico di collaborazione. Le Comunità e le ditte infatti, con la partecipazione a Puliamo il Mondo, hanno suggellato un patto con Legambiente, testimoniato dalla consegna della Targa di Ringraziamento, per la tutela, sviluppo e valorizzazione del Parco in una ottica di scambio e azioni congiunte. Vogliamo proporre questo patto civico a tutte le associazioni, gli enti e le aziende che vorranno in futuro utilizzare il Parco, partendo dalla riconoscenza del contributo fornito da Legambiente non solo per la riapertura ma anche per lavoro costante per il buon mantenimento, vigilanza, sviluppo turistico del Parco. Abbiamo poi lanciato una iniziativa di raccolta fondi dal basso proprio per evidenziare tutte le necessità correnti e dare ad ognuno la possibilità di contribuire secondo le proprie possibilità“.

Legambiente è la più grande organizzazione ambientalista italiana con oltre 115.000 tra soci e sostenitori, 1.000 gruppi locali, 30.000 classi che partecipano a programmi di educazione ambientale, più di 3.000 giovani che ogni anno partecipano ai nostri campi di volontariato, oltre 60 aree naturali gestite direttamente o in collaborazione con altre realtà locali. Grazie ai suoi 1.000 circoli è l’associazione ambientalista più diffusa in Italia col privilegio di essere presenti capillarmente su tutto il territorio nazionale, lì dove i fatti avvengono e le persone operano, mettendo in pratica valori e ideali. Tratto distintivo dell’associazione è l’ambientalismo scientifico, ovvero la scelta di fondare ogni progetto in difesa dell’ambiente su una solida base di dati scientifici, uno strumento con cui è possibile indicare percorsi alternativi concreti e realizzabili.

http://www.perteonline.it/attualita/terracina-puliamo-il-mondo-al-parco-del-montuno-2/

https://www.latinaoggi.eu/news/attualita/66733/terracina-successo-per-la-campagna-puliamo-il-mondo-di-legambiente

http://www.agoraregionelazio.com/terracina-quarta-edizione-di-puliamo-il-mondoun-successo/

https://www.news-24.it/puliamo-il-mondo-successo-a-terracina-per-liniziativa-di-legambiente-con-ladesione-di-acqualatina-a-breve-la-firma-di-un-protocollo-per-leducazione-ambientale/

http://www.terracinanotizie.net/notizie/comunicati-stampa/1971/successo-di-partecipazione-per-la-iv-edizione-di-puliamo-il-mondo-organizzato-da-legambiente-al-parco-del-montuno

http://www.anxurtime.it/puliamo-il-mondo-la-sfida/

http://www.latinatoday.it/green/puliamo-il-mondo-2018-terracina-legambiente.html

https://www.ilfaroonline.it/2018/10/05/terracina-grande-successo-la-4a-edizione-puliamo-mondo/240828/

https://www.facebook.com/laziotv.tv/videos/297588067739028/

https://www.facebook.com/laziotv.tv/videos/530621927399767/

Latina Oggi 7 ottobre 2018

43672084_2013046655400857_6266369903477915648_n

il Circolo Legambiente di Terracina ADERISCE ALLA XXVI EDIZIONE DI PULIAMO IL MONDO CON UN EVENTO Di tre giorni DAL 28 al 30 SETTEMBRE, PATROCINATO DAL COMUNE DI TERRACINA, PRESSO IL PARCO DEL MONTUNO, CHE VEDE COME PROTAGONISTI LA SCUOLA SOSTENIBILE LEGAMBIENTE IC MILANI, I GRUPPI AGESCI SCOUT DI TERRACINA E LA COMUNITA’ INDIANA DEL LAZIO, IN ONORE DELLA RECENTE RIAPERTURA DEL PARCO DOPO UN DECENNIO DI CHIUSURA E ABBANDONO E DUE ANNI DI IMPEGNO DEL CIRCOLO. SABATO MATTINA CI SARA’ UNA CONFERENZA STAMPA PER LA PRESENTAZIONE DELLA CAMPAGNA PIM LITTER 2018 SULLA CLASSIFICAZIONE DEI RIFIUTI DEL PARCO E DELl’INIZIATIVA DI RACCOLTA FONDI ON-LINE PER LA COSTRUZIONE DEL CEA LEGAMBIENTE “LA COLLINETTA” SULLA PIATTAFORMA DI CROWDFUNDING NAZIONALE BUONACAUSA.ORG.

Comunicato stampa n.111                                             24. 9.2018

La quarta edizione a Terracina della campagna internazionale Clean Up the World- Puliamo il Mondo – il più grande evento mondiale di volontariato ambientale-  si svolgerà presso il Parco del Montuno, parco riaperto il 25 aprile scorso, dopo due anni di impegno del Circolo per la sua riapertura, e già sede di una serie di attività ed eventi del Circolo e prossima sede del Centro di Educazione Ambientale Legambiente “La Collinetta”. L’edizione di Puliamo il Mondo 2016 aveva infatti già visto il Circolo, con la sua grande azione di pulizia e ripristino presso il Parco del Montuno, diventare testimonial nazionale.

L’evento, patrocinato dal Ministero dell’Ambiente, dal Ministero dell’Istruzione, dalla Unione Europea, dall’Associazione Nazionale Comuni Italiani (ANCI), dall’Unione Province Italiane (UPI), da Federparchi, da UNEP- Programma Ambiente delle Nazioni Unite, che quest’anno è arrivata alla 26esima edizione, è dedicato al tema dell’abbattimento delle barriere e dei pregiudizi e si svolgerà a Terracina dal 28 al 30 settembre presso il Parco del Montuno, mirato alla creazione di uno spirito integrato e coeso di comunita’ solidali per la cura, la corretta fruizione e la valorizzazione del Parco, con il supporto della Amministrazione Comunale e le Ditte Gestori per il Verde Verdeidea srl e i Rifiuti De Vizia Transfer SpA Urbaser SA, la Scuola Sostenibile Legambiente IC Milani, già protagonista di importanti iniziative di supporto al Circolo per la riapertura del Parco e coautrice con il Circolo di una innovativa offerta didattica “La Scuola nel Parco, Il Parco nella Scuola”, finanziata in parte anche dal MIUR, i Gruppi Scout AGESCI E MASCI che si dedicheranno al recupero delle passate tradizioni del Parco, come quello della intitolazione del Parco allo Scoutismo e si impegneranno per la cura e la tutela e la valorizzazione del Parco e alla prevenzione del vandalismo, la Comunità Indiana del Lazio, che si occuperà della pulizia di alcune preziose aree archeologiche e supporterà il Circolo nella corretta tutela, fruizione e valorizzazione del Parco. L’evento vede la preziosa collaborazione del Gestore ATO4 Acqualatina SpA,  con il quale è in corso di definizione un protocollo di intesa, e che sarà presente con i propri volontari al Parco, di Confcommercio Lazio Sud e Confcommercio ASCOM Terracina, già da mesi impegnati ed attivi nella riapertura del Parco alla pubblica fruizione in supporto del Circolo, riconoscendo il valore fondamentale del Parco per il tessuto economico e sociale della città e la sua centralità per le politiche di sviluppo turistico, del Sindacato Italiano Balneari con la rete Plastic Free Beaches Terracina e il progetto Fishing for Litter Terracina, soprattutto per quanto riguarda le buone pratiche ecologiche di raccolta, recupero, riuso e rigenerazione delle plastiche e per la sostituzione con bioplastiche, del Comitato nazionale APPIA DAY per la valorizzazione ecoarcheologica del Parco, inserito nel disegno del Porto romano antico e del Taglio Traianeo di Pisco Montano, e la sua piena integrazione nel Cammino della Via Appia, del Parco Regionale dei Monti Ausoni e Lago di Fondi, con il quale il Circolo ha sottoscritto un protocollo di intesa, come Ente aderente autonomo a Puliamo il Mondo anche con un importante evento di pulizia e sistemazione in programma con il Circolo il prossimo sabato 27 ottobre presso il SIC Monte S. Angelo e il Sentiero del Tempio appena riaperto.

L’evento si svolgerà come segue:

  • Venerdì 28 mattina alle 10 i volontari del Circolo accoglieranno gli alunni di alcune classi della Scuola dell’Infanzia e Primaria e Secondaria di I grado della Scuola Sostenibile Legambiente IC Milani di Terracina, partner dell’iniziativa, i quali saranno impegnati in piccole pulizie e sistemazioni e in alcune sessioni educative e nella esecuzione del progetto di Censimento degli Alberi del Parco, nel quadro di riferimento di un progetto del Ministero dell’Ambiente, i cui risultati verranno presentati durante la prossima campagna Festa dell’Albero a Novembre. Sara’ attuato il programma “La Scuola nel Parco, il Parco nella Scuola” che si svolgerà lungo tutto l’anno scolastico e che rappresenta una innovativa offerta formativa di “outdoor education”. L’offerta formativa riguarda sia il Parco cittadino del Montuno che il Parco regionale dei Monti Ausoni e Lago di Fondi, con il quale il Circolo ha recentemente firmato un importante protocollo di intesa, come luoghi primari di educazione e apprendimento. Saranno presenti anche volontari di Acqualatina SpA, che ha aderito all’evento Puliamo il Mondo, con attività di educazione al rispetto e al risparmio e riuso della preziosa risorsa idrica.
  • Sabato 29 mattina alle 10 verranno invece accolti i gruppi Scout di Terracina AGESCI Terracina 1,3 e MASCI, partner dell’iniziativa, i quali saranno impegnati nelle pulizie del Parco, la predisposizione di aiuole e nel ripristino di una area del Parco oggetto spesso di atti vandalici, a testimonianza della volontà di presidiare e difendere il Parco. Successivamente si terrà, a cura del Vice Presidente e Responsabile Scientifico del Circolo, Ing. Gabriele Subiaco, una Conferenza Stampa per la presentazione della campagna PIM Litter 2018, relativa alla raccolta e categorizzazione dei rifiuti nel Parco del Montuno e sarà presentata una proposta per contrastare l’abbandono illecito dei rifiuti nel Parco e successivamente verrà presentata una azione del Circolo di raccolta fondi dal basso – crowdfunding – per la costruzione del CEA Legambiente “La Collinetta”, https://buonacausa.org/cause/costruzione-del-cea-legambiente-la-collinetta , un centro di pratiche e azioni di educazione ambientale, utilizzando modalità didattiche innovative, includendo tutte le disabilita’ e le diversita’, dotato anche di volontari e insegnanti iscritti al Registro Nazionale degli Educatori Ambientali, e di azioni di promozione, culturale e sociale, per lo sviluppo locale, con visite guidate ed escursioni, nell’ottica del turismo sostenibile. A fine mattinata verrà apposta una targa in ricordo del Padre Fondatore dello Scoutismo “R. Baden Powell”, a cui il Parco del Montuno è stato dedicato anni fa, con i Saluti e le conclusioni del Sindaco Nicola Procaccini.
  • Domenica 30 mattina alle 10 verrà accolta dai volontari del Circolo una rappresentanza della Comunità Indiana del Lazio, che si occuperà della pulizia di alcune preziose aree archeologiche. Il Circolo poi organizzerà una breve visita guidata, tradotta dall’italiano in lingua punjabi, per far conoscere le preziosità storiche, archeologiche, naturalistiche del Parco alla Comunità. I Bhangra Loverz si presenteranno coloratissimi al Parco per omaggiare il Circolo e il Parco con la musica e danza Bhangra e il Presidente della Comunità Indiana del Lazio Gurmukh Singh concluderà la sessione di lavoro condivisa portando i saluti della Comunità e annunciando i progetti di integrazione tra il Circolo e la Comunità orientati soprattutto alla cura congiunta degli spazi comuni. Il Circolo infatti si impegnerà per il supporto alle pulizie e alla raccolta e differenziazione dei rifiuti durante le domeniche e le feste più importanti al Gurdwara Singh Sabha di Borgo Hermada (come già fatto per il recente Nagar Kirtan del 16 settembre scorso) e la Comunita’ si impegna per il supporto del Circolo presso il Parco appena riaperto.

LOCANDINA FINALE PULIAMO IL MONDO 2018 ULTIMA CORRETTA (FILEminimizer)

“Sono migliaia i Comuni, le Aziende, Le Associazioni e gli Enti Parco aderenti individualmente all’evento nazionale che stanno mobilitando anche i loro dipendenti come volontari per le giornatedichiara Anna Giannetti, Presidente del Circolo- e ringraziamo in modo particolare il Gestore Idrico ATO4 Acqualatina SpA, con cui stiamo sottoscrivendo un protocollo di intesa, l’Ente Parco Regionale dei Monti Ausoni e del Lago di Fondi, con cui abbiamo già sottoscritto un protocollo di intesa, che hanno aderito autonomamente all’evento nazionale sottoscrivendo l’acquisto del Kit del Volontario Legambiente, e parteciperanno attivamente con i propri volontari e con il Circolo, riconoscendo l’alto merito dell’iniziativa, sia alla pulizia del Parco del Montuno che alla pulizia del Sentiero del Tempio, riaperto dal Circolo in collaborazione con il Parco, in una prossima giornata ecologica “Puliamo il Mondo 2018 “ dedicata, sabato 27 ottobre prossimo. Siamo poi molto contenti di poter festeggiare il primo Puliamo il Mondo dopo la riapertura del Parco e dopo la firma della Convenzione del Circolo con il Comune di Terracina per la valorizzazione del Parco, e vogliamo costruire da subito una squadra stabile e coesa, con i nostri volontari, insieme alla Amministrazione comunale, alle Ditte Gestori Verde Idea SRL e DE VIZIA TRANSFER SPA URBASER SA, all’Ente Parco Regionale Monti Ausoni e Lago di Fondi, alla Scuola Sostenibile Legambiente IC Milani, ai gruppi AGESCI SCOUT di Terracina, alla Comunità Indiana del Lazio, alla Confcommercio e tutte le sue articolazioni territoriali, alla Rete Plastic Free Beaches Terracina con il Sindacato Balneari e al Progetto Fishing for Litter Terracina con le Cooperative dei Pescatori, ad ACQUALATINA SpA e ci auguriamo insieme ai tanti altri volontari, attivisti, cittadini, turisti che hanno a cuore il Parco e ne apprezzano il fatto di vederlo riaperto e fruibile dopo anni di abbandono e vogliono cooperare con noi per renderlo sempre più vitale e pulsante. A tale proposito abbiamo avviato una raccolta fondi on-line per la costruzione del Centro di Educazione Ambientale Legambiente “La Collinetta” sulla piattaforma di crowdfunding BUONA CAUSA.ORG https://buonacausa.org/cause/costruzione-del-cea-legambiente-la-collinetta  – sulla quale sarà facile donare anche piccoli importi in modo da poter acquistare i materiali di base per costruirci finalmente una casetta ecologica, acquistare arredi e giochi eco-sostenibili e attivare da subito i percorsi ecologici nel Parco (acqua, suolo, aria, energia, rifiuti), già definiti nel progetto del CEA, a beneficio delle Istituzioni, dei cittadini e residenti del Quartiere, delle Comunità ed Etnie diverse, delle Scuole, degli Scout, e di tutte le Associazioni che vorranno poi fruirne. Voglio ringraziare qui l’Amministrazione che ha finalmente riaperto il Parco e si occupa della gestione ma anche uno per uno, a nome del Circolo ma anche a nome di Legambiente regionale e nazionale, i 18 soci volontari, che, insieme a me, dopo aver ripulito il parco nel 2016 e predisposto progetti di recupero, sviluppo e valorizzazione, non hanno mai mollato durante le fasi alterne, che non sono state facili, mostrando una grande resistenza fisica e psicologica, e i quali hanno reso questo miracolo cittadino possibile: Giulio Basile, Gilberta Coniguardi, Annarita De Gregori, Rita di Rita, Felice Enrico Di Spigno, Marco Finucci, Michele Forte, Virginia Gasbarrone, Andrea Longo, Catia M. Mosa, Luigi Nardoni, Riccardo Riccardi, Daniela Sanguigni, Regina Scattola, Andrea Sicignano, Gabriele Subiaco, Piergiorgio Trillo’, a loro va espressa tutta la gratitudine della Città e a loro è dedicato il libro-pamphlet civico che sto scrivendo su “Il Parco pubblico del Montuno a Terracina: Storia e Cronaca di un povero parco pubblico urbano italiano” che racconterà la storia degli ultimi anni del Parco fino alla sua agognata riapertura”.

Legambiente è la più grande organizzazione ambientalista italiana con oltre 115.000 tra soci e sostenitori, 1.000 gruppi locali, 30.000 classi che partecipano a programmi di educazione ambientale, più di 3.000 giovani che ogni anno partecipano ai nostri campi di volontariato, oltre 60 aree naturali gestite direttamente o in collaborazione con altre realtà locali. Grazie ai suoi 1.000 circoli è l’associazione ambientalista più diffusa in Italia col privilegio di essere presenti capillarmente su tutto il territorio nazionale, lì dove i fatti avvengono e le persone operano, mettendo in pratica valori e ideali. Tratto distintivo dell’associazione è l’ambientalismo scientifico, ovvero la scelta di fondare ogni progetto in difesa dell’ambiente su una solida base di dati scientifici, uno strumento con cui è possibile indicare percorsi alternativi concreti e realizzabili.

 

http://www.h24notizie.com/2018/09/legambiente-terracina-aderisce-alla-xxvi-edizione-di-puliamo-il-mondo/

http://www.gazzettinodelgolfo.it/puliamo-il-mondo-appuntamento-al-parco-del-montuno/

https://www.lanuovaecologia.it/puliamo-il-mondo-a-terracina/

http://www.anxurtime.it/torna-puliamo-il-mondo/

http://www.agoraregionelazio.com/terracina-legambiente-pisco-montano-aderisce-alla-xxvi-edizione-di-puliamo-il-mo

http://www.terracinanotizie.net/notizie/comunicati-stampa/1956/il-circolo-legambiente-aderisce-alla-xxvi-edizione-di-puliamo-il-mondo-con-un-evento-di-tre-giorni-dal-28-al-30-settembre

http://www.latinatoday.it/green/puliamo-mondo-legambiente-terracina-28-30-settembre-2018.html

http://www.ilfaroonline.it/2018/09/26/terracina-pisco-montano-aderisce-alla-26esima-edizione-puliamo-mondo/239553/

http://www.perteonline.it/attualita/terracina-puliamo-il-mondo-al-parco-del-montuno/

LATINA OGGI del 29.9.2018

IMG puliamo il mondo

LatinaOggi del 2.10.2018

43003401_569841193434529_8682297571642703872_n

#PIMLITTER2018: LEGAMBIENTE TERRACINA PARTECIPA ALLA PRIMA EDIZIONE DI “PULIAMO IL MONDO (PIM) LITTER 2018” PER LA RACCOLTA, CLASSIFICAZIONE E CAMPIONAMENTO DEI RIFIUTI PRESSO IL PARCO DEL MONTUNO APPENA RIAPERTO AL PUBBLICO, DOPO UNA ESTATE TRASCORSA NELLA VIGILANZA SUI RIFIUTI E IL LORO ABBANDONO PRESSO IL PARCO. L’INDAGINE, APERTA AI CITTADINI E AI TURISTI INTERESSATI, VERRA’ EFFETTUATA IL PROSSIMO MERCOLEDI’ 22 AGOSTO DALLE ORE 18 ALLE ORE 20. I DATI VERRANNO RESI PUBBLICI IN OCCASIONE DELLA PROSSIMA EDIZIONE DI PULIAMO IL MONDO CHE SI SVOLGERA’ PRESSO IL PARCO DEL MONTUNO IL 28,29,30 SETTEMBRE PROSSIMO.

Comunicato stampa n.105                                                19.8.2018

In previsione della prossima campagna nazionale di Legambiente Puliamo il Mondo 2018, patrocinata dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca, Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, ANCI (Associazione Unione Comuni Italiani), UPI (Unione Provincie Italiane), Federparchi, Unep (Programma per l’Ambiente delle Nazioni Unite), che si svolgerà a Terracina il 28, 29, 30 settembre prossimi presso il Parco pubblico del Montuno, il Circolo ha deciso di aderire alla proposta di Legambiente nazionale per effettuare un PIM Litter, il primo monitoraggio sperimentale di Legambiente che si svolge in parchi urbani medio-piccoli dove esistono potenziali problemi di trascuratezza e presenza di rifiuti.

Adotteremo un protocollo condiviso basato sulla perimetrazione di una area specifica includendo le aree più frequentate e più soggette ad abbandono di rifiuti e raccoglieremo i rifiuti, compilando una scheda con le caratteristiche del Parco e dell’area presa in esame. I rifiuti trovati nell’area considerata, andranno individuati, raccolti, conteggiati e classificati secondo le categorie specificate nella apposita scheda relativa al Littering. L’indagine si svolgera’ il prossimo mercoledì 22 agosto dalle ore 18 alle ore 20 presso il Parco del Montuno, ed è aperta a tutti, cittadini e turisti interessati al Parco.

L’indagine PIM LITTER 2018 ha l’obiettivo di estendere il monitoraggio dei rifiuti nei parchi cittadini, in vista del prossimo Puliamo il Mondo, allargando così la nostra già intensa attività di Citizen Science, dal marine litter all’ambito urbano, in modo da collezionare dati, capire le fonti e poter essere più incisivi nell’indirizzare le nostre richieste per le politiche di riduzione anche della plastica e degli altri agenti inquinanti e formulare una proposta alla Amministrazione per la riduzione dei rifiuti plastici e per il contrasto all’abbandono illecito dei rifiuti nei Parchi e Giardini Pubblici, da presentare alla prossima riunione dell’Osservatorio Comunale sui Rifiuti, a cui abbiamo chiesto da più di un anno di partecipare, senza ricevere purtroppo ancora alcuna risposta.

PIM Litter presenta un protocollo di raccolta, campionamento e categorizzazione simile a quello di Beach Litter, campagna storica attuata dal Circolo dal 2016 sulle spiagge di Terracina, e vuole essere il segnale di una sempre maggiore attenzione del Circolo al Parco, anche visto il proprio ruolo di fruitore in Convenzione, anche dal punto di vista della qualità della vita presso il Parco con un monitoraggio periodico dei rifiuti abbandonati, al fine di creare un ambiente sempre più idoneo ad una valorizzazione in senso storico-naturalistico-archeologico, come nel caso dei nostri eventi estivi presso il Parco del Montuno, con visite guidate dedicate al progetto del Porto e dell’Appia Traianea, nell’ambito della Rassegna Appia Day “Su e Giu’ per le Vie Appie”, organizzata dal Circolo e patrocinata dal Comune di Terracina, dal Parco Regionale dei Monti Ausoni e Lago di Fondi con la collaborazione di CoopCulture e Kariboo- Bike Rental Terracina.

Il Circolo, dopo la firma della Convenzione con il Comune di Terracina del 15 giugno scorso, sta infatti trascorrendo l’estate con i suoi volontari al Parco, oltre che nella progettazione del Centro di Educazione Ambientale, nella programmazione delle attività educative del CEA che inizierà le proprie attività alla riapertura delle Scuole e per preparare le visite guidate della Rassegna Appia Day, e curare l’Aiuola fiorita all’ingresso, anche nella vigilanza dei rifiuti abbandonati e del corretto smaltimento dei rifiuti presso il Parco in collaborazione con la Ditta Gestore RSU, De Vizia Transfer Spa e Urbaser SA, e dopo una serie di analisi effettuate sui rifiuti e sulle deiezioni canine (che purtroppo funestano il nostro Parco, nonostante la nostra vigilanza e sessioni educative!) e sui piccoli atti vandalici che purtroppo ancora vengono compiuti contro il Parco, il Circolo ha deciso quindi non solo di organizzare la prossima campagna Puliamo il Mondo 2018 presso il Parco, ma anche di intraprendere questa importante azione di “citizen science” aperta a tutti i volontari, ai cittadini e ai turisti (se non assicurati, con liberatoria verso il Circolo per ragioni di sicurezza) per evidenziare tutti i problemi di inciviltà e trascuratezza ancora persistenti nel Parco, ma anche al contempo studiare ed attuare delle misure ad hoc per limitarne l’impatto ed educare ad uso più rispettoso del bene pubblico, visto che il Parco è stato riaperto alla cittadinanza da pochi mesi anche grazie all’impegno del Circolo, dopo anni di chiusura e abbandono.

I dati dell’indagine verranno poi resi pubblici durante la Conferenza Stampa del 28 settembre che dara’ l’avvio alle iniziative di Puliamo il Mondo a Terracina per il 28,29 e 30 settembre 2018 presso il Parco Pubblico del Montuno a Terracina.

Evento facebook: https://www.facebook.com/events/255494868412690/

Legambiente è la più grande organizzazione ambientalista italiana con oltre 115.000 tra soci e sostenitori, 1.000 gruppi locali, 30.000 classi che partecipano a programmi di educazione ambientale, più di 3.000 giovani che ogni anno partecipano ai nostri campi di volontariato, oltre 60 aree naturali gestite direttamente o in collaborazione con altre realtà locali. Grazie ai suoi 1.000 circoli è l’associazione ambientalista più diffusa in Italia col privilegio di essere presenti capillarmente su tutto il territorio nazionale, lì dove i fatti avvengono e le persone operano, mettendo in pratica valori e ideali. Tratto distintivo dell’associazione è l’ambientalismo scientifico, ovvero la scelta di fondare ogni progetto in difesa dell’ambiente su una solida base di dati scientifici, uno strumento con cui è possibile indicare percorsi alternativi concreti e realizzabili.

http://www.terracinanotizie.net/notizie/comunicati-stampa/1891/pimlitter2018-legambiente-terracina-partecipa-alla-prima-edizione-di-puliamo-il-mondo-pim-litter-2018

https://www.lanuovaecologia.it/a-terracina-legambiente-sperimenta-lanalisi-dei-rifiuti-di-plastica-nei-parchi/

http://www.latinatoday.it/green/Puliamo-mondo-legambiente-terracina-parco-montuno.html

http://www.anxurtime.it/puliamo-il-mondo-legambiente-avvia-il-monitoraggio-sperimentale/

https://www.ilfaroonline.it/2018/08/20/terracina-circolo-pisco-montano-partecipa-alla-edizione-puliamo-mondo/234707/

http://www.agoraregionelazio.com/terracina-legambiente-partecipa-alla-prima-edizione-di-puliamo-il-mondo-litter-2018/