Conoscere e gestire il Marine Litter- Terracina come sito di attuazione del progetto europeo LIFE-SMILE

 

life_logo_mini

Fino a 27 rifiuti galleggianti ogni chilometro quadrato di mare. Il marine litter, il fenomeno dell’immondizia nelle acque, è causato soprattutto dagli shopper (41%) e da altri frammenti provenienti dalle attività umane a terra. Sono i risultati della ricerca di Goletta Verde e dall’Accademia del Leviatano lungo tremila chilometri di coste.

Ieri si è svolto, nella meravigliosa cornice di Villa Celimontana, un importante convegno di Legambiente a chiusura del progetto  http://life-smile.eu (realizzato nell’ambito della direttiva per la Marine strategy) coordinato dalla Regione Liguria, con Liguria Ricerche, ARPAL e altri partner ma con il supporto rilevante di Legambiente Liguria. Moderatore del convegno Giorgio Zampetti, responsabile scientifico di Legambiente Nazionale. Sono intervenuti ospiti importanti dalla Regione Liguria, come l’Assessore all’Ambiente G. Giampedrone, dalla Commissione Europea, come il vicepresidente della Commissione Pesca presso il Parlamento europeo R. Briano, da altri stati europei che si affacciano sul Mediterraneo, da ANCI e da CONAI ed è stato presentato il progetto in tutte le sue componenti, dalla governance territoriale, alle metodologie e linee guida adottate, agli strumenti progettati ad hoc per la raccolta fino ai supporti tecnologici come una app specifica.

Ricordiamo che la Regione Liguria, anche grazie a queste buone pratiche, è la regione italiana con il più alto numero di Bandiere Blu.

La presenza di rifiuti in zone costiere e marine costituisce innanzitutto un problema di carattere ambientale. La loro presenza può mettere a rischio l’equilibrio degli ecosistemi e delle specie che li abitano. Dallo stato dell’ambiente in cui viviamo dipendono molti aspetti importanti della nostra vita quali la salute, la qualità della vita, l’economia del territorio.

L’azione di SMILE si sviluppa su più livelli:

  • l’individuazione di azioni efficaci di recupero e riciclo
  • la costruzione di strategie di gestione dei rifiuti condivise a livello locale
  • la sensibilizzazione dei cittadini e dei turisti per incentivare comportamenti corretti

SMILE coinvolge il territorio dei comuni di Pietra Ligure, Magliolo, Giustenice eTovo San Giacomo nella zona del Torrente Maremola.

 

Logo-Smile115X1154programma_progettosmile.png

Terracina dopo aver partecipato per la prima volta alla indagine scientifica su #beachlitter 2016

http://www.legambiente.it/contenuti/comunicati/beach-litter-2016-i-dati-dell-indagine-di-legambiente-sui-rifiuti-nelle-spiagge

si candida a diventare un sito di follow up del progetto con il supporto di Legambiente nazionale e Legambiente Lazio.laz1_27148758561_o

Il Circolo ha in programma la pulizia della spiaggia e dei fondali all’interno della campagna nazionale di Legambiente “Spiagge e Fondali Puliti 2016” per la prossima domenica.

http://www.legambiente.it/spiaggia-di-levante-terracina-lt

LOCANDINA SPIAGGE E FONDALI PULITI

http://life-smile.eu/conoscere-e-gestire-il-marine-litter-smile-a-roma/

Il Presidente di Legambiente Liguria, S. Grammatico, ha ufficializzato a fine convegno (3:12) la presenza di Terracina, rappresentata suo Circolo Legambiente, come territorio costiero su cui sperimentare le buone pratiche sviluppate in Liguria.

 

Inoltre, mentre Terracina aspetta Goletta Verde 2016 (date da confermare ma indicativamente fine giugno), rendiamo noto il rapporto di Goletta Verde 2015 proprio sull’attuazione della Direttiva Marine Strategy

http://www.legambiente.it/sites/default/files/docs/gol_verde_mssito.pdf

Advertisements

3 pensieri su “Conoscere e gestire il Marine Litter- Terracina come sito di attuazione del progetto europeo LIFE-SMILE

  1. Pingback: TERRACINA DIVENTA UNA DELLE 5 SPIAGGE ITALIANE e UNA DELLE 75 SPIAGGE EUROPEE, MONITORATE DAL 17 SETTEMBRE AL 16 OTTOBRE DAL “MARINE LITTER WATCH MONTH” ALLA SUA PRIMA EDIZIONE, PROMOSSA DALLA EUROPEAN ENVIRONMENT AGENCY (EEA) – #legambiente

  2. Pingback: TERRACINA DIVENTA UNA DELLE 5 SPIAGGE ITALIANE e UNA DELLE 75 SPIAGGE EUROPEE, MONITORATE DAL 17 SETTEMBRE AL 16 OTTOBRE DAL “MARINE LITTER WATCH MONTH” ALLA SUA PRIMA EDIZIONE, PROMOSSA DALLA EUROPEAN ENVIRONMENT AGENCY (EEA) – #legambiente

  3. Pingback: TERRACINA DIVENTA UNA DELLE 5 SPIAGGE ITALIANE e UNA DELLE 75 SPIAGGE EUROPEE, MONITORATE DAL 17 SETTEMBRE AL 16 OTTOBRE DAL “MARINE LITTER WATCH MONTH” ALLA SUA PRIMA EDIZIONE, PROMOSSA DALLA EUROPEAN ENVIRONMENT AGENCY (EEA) – #legambiente

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...